Thursday, 14 December 2017 - 09:54

Inaugurazione della mostra “Rifugi alpini ieri e oggi”. Un percorso storico tra architettura, cultura e ambiente. Sabato 5 ottobre, alle ore 11, Chiostro di piazzetta S. Stefano

Ott 4th, 2013 | By | Category: Appuntamenti, Arte, Cultura, Spettacoli, Prima Pagina

chiostro santo stefanoIl giorno dopo l’inaugurazione della grande mostra di pittura sulle Dolomiti, allestita a Palazzo Crepadona, Oltre Le Vette prosegue con l’inaugurazione di un’altra esposizione, legata all’architettura di montagna.

Sabato 5 ottobre, alle ore 11.00, nella splendida cornice del Chiostro dei Serviti di piazzetta S. Stefano è infatti in programma l’inaugurazione della mostra “Rifugi alpini ieri e oggi. Un percorso storico tra architettura, cultura e ambiente”, alla presenza del curatore, l’architetto Luca Gibello.

La mostra sarà aperta nel chiostro tutti i giorni fino a domenica 20 ottobre, dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00. Ingresso libero.

 

A cura della Fondazione Architettura Belluno Dolomiti e dell’Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Belluno.

 

Rifugi alpini ieri e oggi. Un percorso storico tra architettura, cultura e ambiente

La mostra fa seguito alla pubblicazione del volume “Cantieri d’alta quota. Breve storia della costruzione dei rifugi sulle Alpi” (Lineadaria editore, Biella 2011).

L’opera ha suscitato notevole interesse da parte del pubblico e della critica, al punto da essere già ristampata e della quale è in corso la traduzione in francese e tedesco. Un percorso lungo l’intero spazio alpino (dalla Francia alla Slovenia) e nel tempo (dal 1750 alla stretta attualità) attraverso una sequenza di suggestive immagini d’epoca e disegni, affiancati da recenti foto a colori d’autore, riprodotte in grande formato.

Il visitatore, aiutato dalla Mappa della mostra e dai testi completi tradotti anche in francese, tedesco, inglese, può seguire il percorso cronologico che preferisce, aiutato dalla grafica in diversi colori per ognuna delle 4 sezioni temporali. L’allestimento, semplice e reversibile quanto efficace, è composto da 34 moduli componibili e, dopo una breve introduzione storico-diacronica, presenta circa 30 approfondimenti monografici su singoli rifugi e su alcuni progettisti particolarmente significativi.La configurazione è dunque flessibile in quanto presentabile anche in versione parziale (per ragioni di mancanza di spazio o d’interesse particolare verso singole aree tematiche), oppure espandibile con l’aggiunta di ulteriori parti monografiche.

Info: www.cantieridaltaquota.eu

Il programma completo di Oltre Le Vette 2013 è sul sito www.oltrelevette.it e consultabile nelle brochure disponibili presso lo Sportello del Cittadino e distribuite in tutta la città. L’invito per tutti è di seguire Oltre le vette anche su Facebook e Twitter.

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.