Thursday, 14 December 2017 - 20:52

Occhialeria, aziende bellunesi fiduciose dopo il Silmo di Parigi. Il presidente di Sipao Lorraine Berton: nel distretto c’è ancora una situazione a “macchia di leopardo”

Ott 2nd, 2013 | By | Category: Lavoro Economia Turismo, Prima Pagina

sipaoDopo i numeri sull’export a livello nazionale diffusi ieri (martedì 1 ottobre), altre indicazioni positive per il distretto dell’occhialeria arrivano da Parigi, dove domenica sera si è chiusa la quarantaseiesima edizione della fiera internazionale del settore, la seconda per importanza dopo il Mido di Milano. Tra i novecento espositori, c’erano anche 33 aziende bellunesi (su 101 italiane, di cui 54 venete), quattordici delle quali riunite nella collettiva organizzata da Confindustria Belluno Dolomiti, con il contributo di Veneto Promozione.

«Nonostante un calo del numero dei visitatori – spiega Nadia Zampol, vicepresidente di Sipao – i riscontri tra gli imprenditori sono incoraggianti e contribuiscono a dare un po’ di ottimismo per il futuro. Non abbiamo numeri ufficiali, ma possiamo dire che le aziende sono riuscita a portare a casa ordini. Ed è questo ciò che più conta, soprattutto in un momento di incertezza come quello attuale». «E’ stato un buon Silmo – conferma Stefano Larcher della GB, azienda di Auronzo con quarant’anni di attività alle spalle – migliore addirittura di quello dello scorso anno, che per noi era già stato positivo. Sono mancati i “buyer” di alcuni paesi, ma quelli che sono venuti erano interessati ed hanno acquistato. Sono rimasto molto soddisfatto anche della posizione degli stand della collettiva all’interno del salone: avevamo una visibilità unica. Voglio perciò esprimere il mio plauso agli organizzatori della missione. Insomma, torniamo da Parigi con un’iniezione di fiducia che serviva». «Anche per la mia azienda – commenta Brunetta Toffoli della Kador di Calalzo – il bilancio è positivo. Torniamo dal Silmo con qualche nuovo cliente e con ordini di chi invece già si rivolgeva a noi perché conosce il nostro modo di lavorare».

Felice per i riscontri positivi del Silmo di Parigi anche il presidente di Sipao Lorraine Berton. «Il clima di fiducia dopo la fiera di Parigi – commenta – aiuta certamente ad affrontare con un po’ di serenità in più i mesi che abbiamo di fronte e che, è bene sottolinearlo, non si annunciano certo facili. I numeri sull’export nazionale fotografano un settore in salute, ma va ricordato che all’interno del distretto c’è una situazione “a macchia di leopardo”, con alcune aziende, in particolare le grandi, che registrano performance molto positive ed altre che invece vivono un momento di grande incertezza, se non addirittura di difficoltà». «Il mio invito – conclude Lorraine Berton – è di guardare al distretto nel suo insieme, senza disfattismo, ma anche senza facili illusioni».

 

 

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.