Sunday, 22 October 2017 - 13:41

Edilizia bellunese in crisi? Alleanza tra PubblichEnergie e le imprese del territorio per creare lavoro e risparmiare energia con l’edilizia sostenibile

Ott 2nd, 2013 | By | Category: Lavoro Economia Turismo, Prima Pagina

pubblichenergieMartedì 1 ottobre 2013, presso il Municipio di Ponte nelle Alpi, si è tenuta la presentazione della nuova iniziativa del servizio pubblico Pubblichenergie finalizzata ad offrire ai cittadini delle soluzioni concrete per gli interventi di risparmio energetico nelle abitazioni.

Di fronte alla grave del settore dell’Edilizia, peggio a Belluno che nel resto del Veneto, servono idee originali e un ruolo attivo di stimolo del Pubblico. Serve lanciare una sfida in un ambito cruciale – la riqualificazione energetica del patrimonio edilizio – che oggi offre enormi potenzialità di sviluppo e nel quale si può e si deve investire, perché conviene a tutti: ai bilanci delle famiglie, all’ambiente, all’economia locale e del Paese. Non a caso si tratta dell’unico ambito dove vigono dei corposi incentivi fiscali e quello in cui l’Unione Europea punterà le maggiori risorse nei prossimi anni.

Una sfida dunque all’insegna del bene comune nella quale i Comuni bellunesi di Pubblichenergie vogliono recitare un ruolo responsabile e propositivo mettendo in campo azioni efficaci, misurabili in interventi concreti e sempre nel segno della qualità degli interventi.

Questo nuovo accordo con le aziende è maturato grazie ad un percorso partecipato, sviluppato assieme alle prime aziende firmatarie e che ora resta aperto ad altre aziende che stanno per aderire e a tutte quelle che vorranno aderirvi in futuro.

Pubblichenergie congiuntamente ad una rete di aziende del territorio, ha presentato una convenzione per la realizzazione, chiavi in mano, di cappotti per l’isolamento termico delle abitazioni. L’accordo coinvolge le seguenti aziende:

– M.E.C. MAGAZZINI EDILI CONSORZIATI SRL, un consorzio di rivendite edili specializzate ben rappresentato sul territorio bellunese dai centri Avoscan srl – (S.Tomaso agordino), Comis Celeste srl – (S.Stefano di Cadore), Comel Armando srl – (Villa di Villa Mel), Edilcadore sas – (Valle di Cadore), Edilcasa snc – (Fonzaso), Edildazzi srl – (Puos d’Alpago)

– RÖFIX AG- Spa, un primario produttore nazionale di sistemi di isolamento certificati in materiali naturali

– Vari posatori del territorio bellunese, certificati da Roefix mediante appositi corsi di formazione.

All’incontro hanno partecipato non solo i soggetti firmatari, ma anche altri soggetti coinvolti nel progetto e vari amministratori interessati a conoscerne gli sviluppi:

per Pubblichenergie, Ezio Orzes e Luca Salti, Assessori all’Ambiente rispettivamente dei Comuni di Ponte nelle Alpi e di Belluno, Stefano Triches (Ponte Servizi srl), Claudio De Lucchi (Arianova Onlus), Mauro Moretto (coordinatore Pubblichenergie),

per le aziende convenzionate erano presenti il Sig. Antonio Bonetto di Roefix spa e il Sig. Enrico Dazzi, presidente del consorzio MEC per il bellunese con e ancora, i titolari di altre aziende che stanno per convenzionarsi con Pubblichenergie, artigiani posatori e altri amministratori locali.

L’Assessore Luca Salti ha affermato che l’Amministrazione di Belluno ha aderito con entusiasmo a Pubblichenergie e a questa nuova iniziativa perché è convinta che esse siano in grado di produrre risultati concreti in capo alla cittadinanza che, ricevendo informazioni e supporto, è messa in grado di realizzare miglioramenti alle proprie abitazioni, ma anche, più in generale, di apprezzare gli sforzi dell’Amministrazione per migliorare il bilancio energetico comunale. Il Comune lavora con gioia assieme alla squadra di Pubblichenergie non solo a questa iniziativa, ma anche a quelle da essa promosse in cooperazione con la Provincia, nel quadro del progetto Interreg IV COME.

L’Assessore Ezio Orzes ha ricordato il senso dell’iniziativa che mira a produrre azioni concrete e non si limita ad enunciare buoni propositi. Pubblichenergie ha dimostrato nei suoi quattro anni di attività che questo è il suo tratto caratterizzante: competenza, concretezza, capacità di guadagnarsi la fiducia del cittadino in quanto parte terza, elemento di garanzia e super partes in un mercato complicato e per molti versi nuovo.

Concretamente appunto, ecco come funziona l’iniziativa.

Il il cittadino di qualsiasi Comune bellunese si può rivolgere ad uno dei dieci sportelli comunali di Pubblichnergie dove riceve informazioni di ordine generale e specifico, approfondisce la propria situazione (anche partecipando ai minicorsi gratuiti sul risparmio energetico di PE) e quindi, se successivamente decide di fare l’intervento, aderisce alla convenzione oppure si rivolge ad una sua azienda di fiducia, ma con le idee chiare sul da farsi. Chi aderisce riceverà la visita di un tecnico della Roefix che, gratuitamente, analizza la situazione, stila una relazione che si tradurrà in un preventivo redatto dal posatore certificato – coerente con i prezzi convenzionati – e in un contratto il cui schema è già stato concordato da Pubblichenergie al fine di offrire le massime garanzie al cittadino. Pubblichenergie, inoltre monitora tutto il processo, verificando che le varie fasi siano svolte come da accordi.

Orzes ha infine ricordato che queste attività di Pubblichenergie sono sostenute dal 2013, anche dal Consorzio di Comuni BIM Piave che, con un accordo triennale, ha inteso dare continuità ad un’azione verso il cittadino di cui condivide le finalità e l’assoluta necessità

Stefano Triches (Direttore della Ponte Servizi srl), Claudio De Lucchi (presidente di Arianova Onlus), Mauro Moretto (coordinatore di Pubblichenergie), hanno descritto gli aspetti operativi e pratici dell’iniziativa e sottolineato come questa convenzione ha la finalità di assicurare ai cittadini, non solo dei prezzi convenienti, ma anche interventi di qualità, assistiti da particolari garanzie: specifiche tecniche chiare, prezzi trasparenti e prefissati, materiali naturali (sani e salubri), ‘pacchetti cappotto’ certificati e posati secondo precise metodologie da operatori a loro volta formati e certificati.

I Signori Bonetto (Roefix) e Dazzi (MEC), hanno dichiarato di avere sposato con entusiasmo l’iniziativa perché ne condividono il metodo: è necessario diffondere fra la gente informazione competente. L’edilizia è cambiata e oggi serve molta più tecnologia e professionalità, per farla ma anche per commissionarla. Noi cerchiamo di interpretare questo nuovo corso studiando i materiali e come lavorano combinati fra di loro, certificando i pacchetti, formando costantemente i nostri posatori convenzionati.

I cittadini potranno chiedere informazioni sull’iniziativa presso i 10 gli sportelli comunali di Pubblichenergie oppure contattando il servizio via mail (info@pubblichenergie.it) o telefono (345 0375455 – 349 5298137) oppure le pagine www.pubblichenergie.it e www.facebook.com/PubblichEnergie .

 

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.