Monday, 16 September 2019 - 14:38
direttore responsabile Roberto De Nart

Domenica sera al Miramonti di Cortina, Veneto in noir, da Kociss a Pietro Maso

Ago 23rd, 2013 | By | Category: Appuntamenti, Arte, Cultura, Spettacoli, Pausa Caffè

Cortina d’Ampezzo. Due storie troppo diverse per essere anche solo accostate. Da una parte la vita dell’ultimo bandito veneziano, Kociss, un figlio del popolo, amato dalla gente del suo sestiere. Dall’altra Pietro Maso, l’omicida dei suoi genitori, intervistato da Raffaella Regoli dopo che nel 2013 è tornato un uomo libero. Due mondi lontani, eppure parte di quel Veneto “in noir” che, dietro il mito del benessere e dello sviluppo, coltivava i suoi fantasmi e le sue paure. Due storie raccontate da Roberto Bianchin, Giovanni Dell’Olivo e Raffaella Regoli.

Una Montagna di Libri, la rassegna protagonista della stagione letteraria di Cortina d’Ampezzo, metterà insieme queste voci domenica 25 agosto 2013, alle ore 21:30, al Miramonti Majestic G.H. di Cortina. Conduce Marisa Fumagalli.

Un servizio navetta collegherà l’hotel con Piazza Roma, in centro a Cortina.

I LIBRI.

“Il male ero io” (Mondadori). Il 17 aprile del 1991 Pietro Maso uccide i suoi genitori a Montecchia di Crosara, un paese in provincia di Verona, con l’aiuto di altri tre ragazzi. Per quel delitto viene condannato a trent’anni, che con l’indulto e gli sconti di pena per buona condotta sono diventati ventidue. Dall’aprile del 2013 è un uomo definitivamente libero. In questo libro, scritto con Raffella Regoli, per la prima volta, Pietro Maso parla di sé: del sogno della “bella vita”, della notte del massacro, degli anni trascorsi in carcere, della sua conversione religiosa, del lungo e travagliato percorso intimo.

“Kociss, passione e morte dell’ultimo bandito veneziano” (Milieu Edizioni). Quella del bandito Silvano Maistrello, detto Kociss, è forse l’ultima leggenda prodotta da Venezia nel Novecento. Un bandito “galantuomo”, la cui morte piansero anche i poliziotti. Raccontata attraverso le parole di Roberto Bianchin e la musica di Giovanni Dell’Olivo.

L’incontro con Roberto Bianchin, Giovanni Dell’Olivo, Raffaella Regoli e Marisa Fumagalli è quindi per domenica 25 agosto 2013, alle ore 21:30, presso il Miramonti Majestic G.H. di Cortina d’Ampezzo. Una navetta gratuita farà la spola tra l’Hotel e Piazza Roma, in centro a Cortina. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

Share

Comments are closed.