Tuesday, 17 September 2019 - 19:00
direttore responsabile Roberto De Nart

Avio Superficie di Fiames: la minoranza incalza e chiede notizie sullo stato dei lavori

Ago 22nd, 2013 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

per la nostra cortinaCon una interrogazione indirizzata al sindaco facente funzioni Enrico Pompanin, al segretario Luisa Musso, e al responsabile dei Lavori pubblici Stefano Zardini Lacedelli, l’opposizione in consiglio comunale di Cortina d’Ampezzo guidata da Stefano Ghezze, chiede quale sia lo stato dei lavori dell’Avio Superficie di Fiames.

“Viste le molte lamentele ancora più forti in questi giorni di agosto pervenute sul degrado in cui versa l’ Avio Superficie di Fiames;

Considerato che molti dei nostri ospiti più illustri utilizzano quest’area per l’atterraggio e decollo degli elicotteri e che quindi in buona sostanza questo sito è il nostro biglietto da visita;

Considerato che il Consiglio Comunale più di quattro anni fa con Delibera n° 35 del 16/04/2009 ha approvato lo studio di fattibilità relativo ai lavori di “Sistemazione dell’Eliporto di Fiames” attivabile con progetto di finanza con una spesa presunta di Euro 710.820,00;

Che successivamente con determinazione n°394.24/LLPP del 19/06/2009 del Direttore Generale Agostino Battaglia si disponeva di procedere alla realizzazione dell’opera pubblica mediante finanza di progetto e l’individuazione del promotore attraverso gara;

Che in sede di gara si è aggiudicato il bando l’unico promotore che si è presentato ovvero il costituendo Raggruppamento Temporaneo di Imprese composto da Esperia Aviation Service spa.M.S.T. Manutenzioni & Servizi Tecnici srl e Augusta spa con Determinazione n°884/63/LLPP del 01/12/2009;

si interroga l’amministrazione comunale su quale sia la situazione dopo quattro anni dell’intera area;

Se sono stati rispettati i termini di ultimazione delle opere affidate in progetto di finanza;

quale sia il cronoprogramma dei lavori non ancora completati;

di chi siano e a che titolo stazionino i container su quell’area;

perché non si faccia nulla per sistemare una zona in forte ed imbarazzante degrado”.

 

 

 

Share

One comment
Leave a comment »

  1. Ma è una determina, una delibera o una richiesta? E soprattutto cosa interessa a noi, comuni mortali? Eventualmente sarebbe bello sapere le eventuali risposte, non le domande. Ormai è diventato tutto una pubblicità. Tutti dicono cosa vogliono fare, i programmi, e evidentemente, per farsi pubblicità, lo vanno a dire in ogni dove. Dopo però non c’è mai nessuno che venga a riferire quello che hanno veramente fatto. Per il momento Stefano Ghezze ha “commissariato” la provincia. Per il resto sono come sempre chiacchere e pubblicità