Monday, 16 September 2019 - 14:41
direttore responsabile Roberto De Nart

Alla Tecnosport di Belluno è arrivato il nuovo Suzuki Burgman 650, il sovrano degli scooter

Ago 22nd, 2013 | By | Category: Pausa Caffè, Pubbliredazionali

Dopo un lifting stilistico che gli ha regalato forme arrotondate e una coda più snella, è arrivato alla Concessionaria Tecnosport di Belluno il nuovo Burgman 650. Il maxi scooter della Suzuki va così a sostituire il suo longevo predecessore dopo 15 anni di onorato servizio (l’esordio avvenne nel 1998 con un 250 cc. seguito nel 2002 dal bicilindrico 650 cc.).

suzuki burgman 650 Il nuovo Burgman 650 2013 si presenta con una linea moderna, una sontuosa sella su due livelli con schienale del pilota e parabrezza regolabile. La versione Executive presenta alcune caratteristiche peculiari, come le manopole riscaldate, la sella riscaldata elettronicamente sia nella parte anteriore del conducente che in quella posteriore, e lo schienalino passeggero di serie.

Il motore è l’oramai collaudato bicilindrico 4 tempi raffreddato a liquido di 638 cc. 8 valvole ad iniezione elettronica, che eroga una potenza di 55 cv (40.5 kw) a 7000 giri. Quanto basta per farvi sentire il mondo a portata di ruota in sella al sovrano degli scooter. Che vi condurrà nella giungla urbana nella semplicità con cui accelerate e scalate le marce anche nel traffico più caotico, svicolando rapidi per strade secondarie.

Il selettore al manubrio consente di scegliere tra la modalità di guida con cambio automatico o manuale. In trasmissione automatica, inoltre, si può scegliere tra due due stili di guida: drive e sport. Nuovo anche l’impianto antibloccaggio ABS e i dischi dei freni, ora con montaggio flottante.

Comfort e comodità rimangono comunque le doti principali di questo maxi scooter di Hamamatsu, che assicura una guida confortevole lasciandovi rilassati e riposati anche dopo lunghi viaggi.

Ottima anche la sua capacità di carico, con un vano sottosella di 50 litri che contiene due caschi integrali. Oltre ad altri 6,5 litri di bagagliaio nel retroscudo e altri vani portaoggetti di cui uno dotato di presa per ricaricare il telefonino. Il freno a mano è stato spostato sul lato sinistro della carena, ed una nuova finestra permette di controllare il livello dei liquidi (nel vecchio modello bisognava smontare parte della carena) e c’è la predisposizione per il collegamento del navigatore.

Il peso in ordine di marcia del Burgman è pressoché analogo alle precedenti versioni 275 Kg. 277 Kg. per l’Exe (erano 277 Kg del MY 2012).

Share

Comments are closed.