Tuesday, 17 September 2019 - 18:30
direttore responsabile Roberto De Nart

Tre interventi in montagna

Ago 5th, 2013 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

soccorso alpino FalcoBelluno, 05-08-13 L’elicottero del Suem di Pieve di Cadore è intervenuto in Marmolada, comune di Rocca Pietore (BL), sulla via Don Quixote, per la chiamata di due alpinisti che avevano passato la notte in parete per un infortunio. I due, A.S., 23 anni, e D.Z., 21 anni, entrambi di Cesiomaggiore (BL), si erano infatti trovati in difficoltà sugli ultimi tiri della via, a circa 3.200 metri di quota, dove uno di loro si era ferito a un piede. Dopo aver imbarcato un tecnico del Soccorso alpino della Val Pettorina per guidare l’equipaggio lungo la parete, l’eliambulanza ha individuato il punto dove si trovavano i rocciatori. Entrambi sono stati poi recuperati utilizzando un gancio baricentrico di 50 metri, per essere trasportati a Malga Ciapela e affidati all’ambulanza che lì li attendeva diretta all’ospedale di Agordo. Per uno di loro si suppone un trauma alla caviglia, ipotermia per l’altro.

Da località Santa Fosca, invece, comune di Selva di Cadore, un soccorritore della Stazione della Val Fiorentina ha allertato il 118 per un incidente capitato a un escursionista. L’uomo, U.B., 71 anni, di Ferrara, era ruzzolato in una scarpata lungo il Rio Giausel per il cedimento di una barriera di legno. L’eliambulanza ha raggiunto il posto e, medicato e imbarellato l’infortunato, lo ha recuperato con un verricello di 55 metri, per portarlo all’ospedale di Belluno con un sospetto trauma cranico.

 

INTERVENTO NELLA NOTTE IN CIVETTA

Zoldo Alto (BL), 05-08-13 Ieri sera una coppia di ventenni di Portoferraio (LI), un ragazzo e una ragazza, scendendo dal rifugio Torrani in Civetta, si è trovata in difficoltà. I due infatti si erano attardati nel rientrare, anche a causa di uno scarpone della giovane che si era rotto, e, anzichè procedere verso la Grava, avevano preso il sentiero Tivan che porta al Coldai. Perso l’orientamento, con il temporale in arrivo, poco prima delle 22 hanno chiamato il 118, che ha mandato loro incontro una squadra del Soccorso alpino della Val di Zoldo. Quattro soccorritori, capito dove la coppia potesse trovarsi, la ha presto raggiunta. I ragazzi sono quindi stati accompagnati fino alla fine del sentiero e poi in jeep alla loro macchina. L’intervento si è concluso attorno all’una e mezza.

 

Share

Comments are closed.