Monday, 16 September 2019 - 14:27
direttore responsabile Roberto De Nart

Ponte di Bribano. Bond: “Gestione del cantiere scandalosa, caos in Valbelluna. Eè l’ora di una class action”

Ago 3rd, 2013 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

ponte bribano lavori“Non è il metodo né il sistema di gestire il traffico. Quello che sta succedendo sul ponte di Bribano è paradossale. Oltre il danno di un’opera attesa troppo a lungo, c’è la beffa di un cantiere caotico. Mi auguro che i commercianti e i cittadini danneggiati da questo modus operandi promuovano una class-action o qualcosa di simile. I danni sono evidenti”.

A dirlo è il capogruppo del Pdl in Consiglio regionale Dario Bond mentre sul ponte simbolo della Destra Piave stanno procedendo i tanto attesi lavori di ampliamento.

“Oltre al disagio evidente per chi ha bisogno di spostarsi, a mio avviso, c’è anche un problema di sicurezza. Molti automobilisti, soprattutto non residenti o turisti, sembrano disorientati nell’affrontare la viabilità alternativa”.

“C’è stata poi una carenza di informazione da parte di Anas, mancanza che ha sempre contraddistinto i lavori su questo ponte”, rimarca con amarezza il capogruppo del Popolo della Libertà.

Dario Bond

Dario Bond

“La popolazione della Valbelluna non può essere cornuta e mazziata. Come minimo, dopo anni di tira e molla, annunci e false partenze, l’Anas doveva gestire diversamente questo cantiere e dimostrare più attenzione e rispetto nei confronti del territorio”, prosegue Bond.

“Per questo sto dalla parte di quei commercianti che in queste settimane hanno visto diminuire i loro affari in un momento di per sè già delicato per i consumi. Una class-action potrebbe dare loro giustizia”.

“Contemporaneamente Anas deve cambiare passo confrontandosi davvero con amministratori, cittadini e categorie”, conclude Bond.

 

Share

4 comments
Leave a comment »

  1. Ricordo Bond e Piccoli capi popolo sul ponte a guidare le proteste. Bravi solo a mettersi in primo piano, incapaci, allora come oggi, di proporre agli organi competenti soluzioni idonee per non creare questi disservizi. E sono in buona compagnia coi sindaci Vigne e Maraga, che scaricano le responsabilità della soluzione sui commercianti capaci solo, a loro dire, di protestare e di non proporre. Ma non sono lorsignori in quei posti per risolvere?

  2. Siamo alla farsa (in stile PDL).

    Ma chi governa il comune e di che partito è Bond?

    Fanno una class action contro loro stessi? Comiche finali.

  3. http://www.gruppopdlveneto.it/sito2/index.php?option=com_content&view=article&id=762:la-qbattagliaq-del-consigliere-bond-sul-ponte-di-bribano&catid=68&Itemid=94

  4. La Class Action dei Bellunesi c’é giá…..e si chiama
    BARD