13.9 C
Belluno
venerdì, Agosto 7, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli Feltre: l'emendamento anti-musei

Feltre: l’emendamento anti-musei

Alessandro Del Bianco
Alessandro Del Bianco

Il 20 luglio il gruppo Consiliare “Tutti con Ennio Trento” ha presentato un emendamento al punto sul bilancio in vista del Consiglio di lunedì 29, che prevede una riduzione del 28 % delle spese per la gestione ed apertura dei musei e del 25% delle spese di sorveglianza esterna (ovvero chi garantisce l’apertura dei musei stessi).

“In tutto si avrebbe un risparmio di soli 15.000 euro – spiega il consigliere comunale del Pd Alessandro Del Bianco – , cifra certo non esorbitante se inserita nell’ottica del bilancio del Comune, ma tuttavia fondamentale per la vita dei musei feltrini. Se questo emendamento venisse votato dal Consiglio, Feltre vedrebbe la chiusura dei propri musei per circa 3 mesi e mezzo l’anno. Oltre all’immagine non certo positiva che la città fornirebbe tenendo chiusi i propri musei, non è da sottovalutare l’impatto che questo presunto risparmio avrebbe sul respiro culturale della città. Viene naturale chiedersi come si possa parlare di “fare di Feltre una città turistica” o di “rilanciare il centro storico e la cittadella” se poi si propone – sostanzialmente – di chiudere i musei per diversi mesi all’anno.

Si spera, inoltre – prosegue Del Bianco – , che l’identità e la storia del nostro territorio valgano ben più di 15.000 euro! È infine necessario sottolineare che questa scellerata proposta viene in un momento in cui i musei cittadini, grazie alle iniziative portate avanti dall’amministrazione Perenzin, stanno vivendo un’annata particolarmente positiva. Sono i numeri che parlano: se da gennaio a giungo 2012 i biglietti staccati erano stati appena 1362, nello stesso periodo del 2013 sono stati 2143. Un aumento del 57% non può essere casuale e va messo in relazione con le nuove iniziative che hanno coinvolto il centro storico (si veda il mercatino dell’usato) e la rinnovata attenzione dedicata ai musei (creazione della nuova Carta dei Musei del Feltrino, votata nel penultimo Consiglio Comunale).

Cultura, identità, turismo e rilancio del centro storico sono temi che non possono prescindere dai nostri musei – conclude Del Bianco –  ridurre i già non ingenti finanziamenti a loro dedicati sarebbe un’operazione tanto deleteria quanto irresponsabile”.

 

Share
- Advertisment -



Popolari

Sono 197 i verificati alla 46ma Alpe del Nevegal 2020

La 46ma Alpe del Nevegal è entrata nel vivo con il completamento, “sul campo”, delle verifiche dei 203 piloti iscritti alla gara inaugurale della...

Nevegal, ecco cosa dice amministrazione e maggioranza

L'amministrazione comunale e la maggioranza consiliare di Palazzo Rosso non ci stanno e rigettano le accuse sulla questione Nevegal, mancata apertura della seggiovia e...

Progettazione di edifici pubblici. L’Agenzia del demanio cerca 50 professionisti. Domande entro il 30 settembre

Roma, 7 agosto 2020 – Sono 50 i profili professionali tecnici e amministrativi di grande esperienza che l'Agenzia del Demanio intende reclutare dal mondo della...

Pandemia. Incontro con Andrea Crisanti, sabato alle 18 a Una montagna di libri a Cortina

Da febbraio ad agosto del 2020 è cambiato tutto. A rivederlo a distanza, il percorso drammatico che ha portato alla nostra condizione attuale, si...
Share