Tuesday, 15 October 2019 - 03:20
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Caserma dei carabinieri di Ponte nelle Alpi. L’onorevole De Menech presenta un’interrogazione al ministero della Difesa

Lug 22nd, 2013 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina
Roger De Menech, deputato Pd

Roger De Menech, deputato Pd

Roger De Menech, deputato Bellunese del Partito democratico, interviene con un’interrogazione (presentata mercoledì 17.07.2013) indirizzata al ministro della Difesa, in merito alla nuova caserma dei carabinieri di Ponte Nelle Alpi.

Da molti anni – sostiene l’onorevole – , nel territorio del Comune di Ponte nelle Alpi, si avverte la assoluta necessità di provvedere alla costruzione di una nuova caserma dei Carabinieri; l’edificio in cui è attualmente ospitata la locale Stazione dei Carabinieri, di proprietà della Provincia, è situato infatti in centro storico, dove non sono consentiti interventi di nuova costruzione.

Data la collocazione e le dimensioni insufficienti, nonché le carenze strutturali e funzionali che presenta – prosegue De Menech – , l’attuale struttura che ospita la stazione dei carabinieri di Ponte nelle Alpi non è in grado di offrire uno standard di servizi adeguati, anche in riferimento alle inconfutabili accresciute esigenze operative dell’Arma.

L’accesso all’attuale caserma, inoltre, insiste sulla strada principale del centro abitato, zona nella quale la circolazione dei mezzi risulta particolarmente difficoltosa.

L’Amministrazione comunale – sottolinea il deputato del Pd bellunese-  ha ritenuto necessaria la costruzione di una nuova Caserma per consentire all’Arma dei Carabinieri di svolgere con efficienza e tempestività le proprie funzioni al fine di garantire la sicurezza del territorio pontalpino e, considerata la posizione strategica, dell’intera provincia di Belluno.

Nel territorio comunale, nei pressi del Centro Servizi per l’Anziano, vi è un’area idonea a tale funzione, area che è stata destinata alla realizzazione della sede della Caserma a seguito dell’approvazione dell’Accordo di Programma denominato “Progetto area Parco Casa Rossa”; tale area, attualmente, è di proprietà della Provincia che, a seguito di apposito atto, ha costituito a favore del Comune di Ponte nelle Alpi un diritto di superficie che, in attuazione del citato accordo di programma, l’Amministrazione Provinciale è in procinto di cedere in proprietà al Comune; in merito all’area in questione vi è un’intesa del Comune con il Comando Provinciale di Belluno della Regione Carabinieri Veneto.

In relazione alla oggettiva carenza di risorse finanziarie, sia comunali che statali, non è percorribile la strada della costruzione della Caserma da parte del Comune o dello Stato; la prassi seguita per la costruzione di nuove caserme consente a soggetti accreditati presso il Ministero dell’Interno di attivarsi autonomamente con il Ministero stesso per la realizzazione delle nuove caserme in regime di autofinanziamento attraverso una sorta di project financing.

Questo percorso è possibile allorquando il Comune abbia individuato l’area dove realizzare il nuovo edificio e abbia espresso la volontà di seguire le disposizioni delle Circolari del Ministero dell’Interno;

la Delibera del Consiglio Comunale è stata inviata alla Prefettura di Belluno dando inizio, pertanto, al percorso che dovrebbe consentire a soggetti accreditati presso il Ministero dell’Interno di attivarsi autonomamente con il Ministero stesso per la realizzazione della nuova caserma in autofinanziamento.

L’onorevole De Menech chiede pertanto di conoscere, alla luce di quanto esposto, se e quali iniziative il Ministro intenda assumere per accelerare l’iter di realizzazione della nuova caserma, più funzionale e consona al lavoro dell’arma dei carabinieri della stazione di Ponte nelle Alpi.

Share

One comment
Leave a comment »

  1. Tutto bene, tutto condivisibile
    …ma non ti sembra esagerato e cmq non prioritario in questo momento affermare: …”si avverte la assoluta necessità”….?