Tuesday, 16 July 2019 - 04:50

Ancora pesante il bilancio delle vittime sul lavoro nel Nordest: 24 morti nel primo semestre con una media di 4 decessi al mese, uno alla settimana. A Treviso la percentuale più alta. Oltre il 40% nel settore agricolo

Lug 15th, 2013 | By | Category: Lavoro, Economia, Turismo, Prima Pagina

lavoro operaiAltre 6 vittime del lavoro nel mese di giugno a Nordest. E i decessi nel primo semestre del 2013 arrivano a 24. Con una media di 4 morti al mese. Uno alla settimana.

La conferma giunge dall’ultima indagine condotta dagli esperti dell’Osservatorio Sicurezza sul lavoro di Vega Engineering, con il Veneto che continua a condurre le fila delle morti bianche (15 decessi), seguito dal Friuli Venezia Giulia (5) e dal Trentino Alto Adige (4).
Per quanto riguarda la graduatoria delle province è Treviso ad indossare la maglia nera con 4 morti sul lavoro in sei mesi, seguita da Trento (3), Verona, Venezia, Vicenza, Rovigo, Padova e Pordenone (2), da Belluno, Bolzano, Gorizia, Trieste e Udine (1 vittima).

Il settore agricolo è sempre quello più a rischio (41,7 per cento delle vittime), seguito da quello delle Costruzioni (16,7 per cento).
Intanto, le province in cui il tasso di mortalità è più elevato – rispetto alla popolazione lavorativa – in Triveneto sono Rovigo e Gorizia.

Il Veneto, poi, continua ad emergere anche a livello nazionale per il numero di vittime: al sesto posto insieme al Lazio, dopo la Lombardia (32), l’Emilia Romagna (29), la Sicilia (21), la Puglia (17), la Liguria, la Campania e il Piemonte (16). E sono 240 i lavoratori che hanno perso la vita nei primi sei mesi dell’anno nel nostro Paese.
Per incidenza di mortalità rispetto alla popolazione lavorativa a Nordest, vale a dire il rischio di mortalità, il dato peggiore giunge dal Friuli Venezia Giulia con un indice pari a 9,9, contro una media nazionale di 10,5. Tutti i dati sono disponibili sul sito www.vegaengineering.com.

Il decesso per schiacciamento avvenuto in seguito alla caduta di oggetti pesanti è la principale causa di morte (37,5 per cento dei casi), seguita dalla caduta dall’alto (16,7 per cento) come quella dovuta al ribaltamento di un veicolo, mezzo in movimento.

La fascia d’età più colpita a Nordest è quella che va dai 55 ai 64 anni, seguita dalle fasce 25 – 34, 45 – 54 anni e degli ultrasessantacinquenni.

Statistiche morti sul lavoro – Osservatorio sicurezza lavoro Vega Engineering 30/06/13

Incidenze morti sul lavoro popolazione occupata Province italiane – Osservatorio sicurezza lavoro Vega Engineering 30/06/13

Statistiche morti sul lavoro Triveneto – Osservatorio sicurezza lavoro Vega Engineering 30/06/13

Share

Comments are closed.