Saturday, 7 December 2019 - 04:01
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Ptrc a Belluno. Ghezze e Piccoli: “Allentare i troppi vincoli. Siamo sulla strada giusta”

Lug 2nd, 2013 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina
Stefano Ghezze

Stefano Ghezze

“Il primo passo da compiere è quello di allentare i vincoli che hanno soffocato lo sviluppo di questo territorio in un mare di burocrazia. Questo Ptrc va nella direzione giusta anche perchè dedica misure specifiche alla montagna considerata come ricchezza per l’intera regione”.

A dirlo sono Stefano Ghezze, coordinatore provinciale del Pdl, e Giovanni Piccoli, senatore, all’indomani della riunione a Belluno sul nuovo Piano Territoriale regionale di Coordinamento, documento aggiornato con una precisa variante che gli attribuisce anche valenza paesaggistica. A illustrarlo è stato il vicepresidente della giunta regionale del Veneto Marino Zorzato, assessore all’urbanistica.

“Con questo documento si è capito che la tutela della nostra montagna non passa attraverso una serie infinita di nulla-osta ma attraverso strumenti nuovi ispirati a principi innovativi come quello del contenimento del consumo di suolo. Oggi bisogna poter investire sul patrimonio esistente, mantenere e mettere in ordine quello che c’è, ristrutturare, conservare e ammodernare”.

Giovanni Piccoli

Giovanni Piccoli

Le strategie che il nuovo Ptrc individua per la montagna sono diverse, dal controllo dell’espansione insediativa (con particolare riferimento alle seconde case) al superamento del digital divide, passando per l’ideazione di percorsi turistici integrati di valorizzazione dei settori artigianali e dei mestieri tradizionali montani. Un capitolo a parte è dedicato poi alle biodiveristà e alle produzioni tipiche, mentre si prevede il sostegno dei servizi di qualità e delle attività economico-produttive delle città alpine quali elementi indispensabili alla vita delle comunità e per contrastare lo spopolamento.

“Il Ptrc è lo strumento che consente di cucire addosso al territorio quelle azioni strategiche di cui ha bisogno. Anche per questo siamo contenti che il vicepresidente Zorzato abbia deciso di continuare il confronto con tutti i soggetti e gli operatori della montagna. Come Pdl ribadiamo l’esigenza non più rinviabile di semplificare il più possibile le procedure. Per troppi anni questa provincia è rimasta ingabbiata”, concludono Ghezze e Piccoli.

 

Share

Comments are closed.