Wednesday, 12 December 2018 - 11:32

Oggi in Prefettura il Rapporto sull’economia del Veneto della Banca d’Italia. La provincia di Belluno ha dimostrato una maggior capacità di tenuta

Giu 28th, 2013 | By | Category: Lavoro Economia Turismo, Prima Pagina

prefettura-blhighNella giornata del 28 giugno i saloni di rappresentanza della Prefettura hanno ospitato la presentazione del “Rapporto annuale sull’economia del Veneto della Banca d’Italia – sede di Venezia”.  All’evento, organizzato dalla Sede di Venezia della Banca d’Italia, sono intervenute le massime Autorità provinciali oltre a numerose personalità del mondo dell’economia regionale.

Nel proprio indirizzo di saluto il Prefetto di Belluno, Maria Laura Simonetti, ha ribadito la necessità che, nell’attuale periodo di crisi economica, tutti i soggetti istituzionali nonché i rappresentanti delle diverse categorie economico produttive operino in un’ottica di massima collaborazione reciproca affinché il territorio bellunese riesca a superare le fasi più difficili della crisi e per assicurare alla cittadinanza una sempre migliore qualità della vita ed alle giovani generazioni prospettive concrete di sviluppo futuro.

Nel corso degli interventi i vari relatori hanno messo in evidenza l’acuirsi, nel 2012, della fase di recessione dell’economia regionale. Il sistema produttivo del Veneto ha risentito della diminuzione dei consumi e degli investimenti interni e della debole domanda di beni e servizi dall’estero. La contrazione dell’attività economica è proseguita anche nel primo trimestre del 2013.

Per quel che riguarda, nello specifico, la situazione in provincia di Belluno è stato rilevato come la stessa abbia in larga misura condiviso gli andamenti regionali, pur mostrando, nel complesso, una maggiore capacità di tenuta. I livelli di attività nell’industria manifatturiera sono calati nel 2012 in misura lievemente più contenuta rispetto al resto della regione, beneficiando di una dinamica delle esportazioni più vivace. Anche il settore edile ha mostrato una flessione del fatturato leggermente più contenuta di quella rilevata nelle altre province del Veneto. Le presenze turistiche, che rappresentano ormai meno del 7% del totale regionale, hanno subito un ulteriore lieve diminuzione in linea con la media regionale. Nel 2012 il tasso di disoccupazione provinciale, pur in crescita, si è attestato ad un livello leggermente inferiore a quello regionale.

Anche per quel che concerne i prestiti bancari ad imprese e famiglie la provincia di Belluno fa registrare dati leggermente migliori rispetto alla media regionale. Ciò anche sotto il profilo delle anomalie nei rimborsi degli stessi. In particolare, non si rileva un peggioramento della qualità del credito alle famiglie: il flusso di nuove sofferenze in rapporto ai prestiti in essere si è attestato a marzo allo 0,9% (1,3% in Veneto).

 

 

Share

2 comments
Leave a comment »

  1. ridicoli

  2. …nei saloni di rappresentanza…le massime autorità provinciali…numerose personalità…
    ma chi paga?