Wednesday, 12 December 2018 - 16:57

“Passione” lo spettacolo di Daniela Nicosia con Maddalena e Giovanna Crippa trionfa a Lucca

Giu 18th, 2013 | By | Category: Arte, Cultura, Spettacoli, Prima Pagina
Daniela Nicosia direttore artistico Tib Teatro

Daniela Nicosia direttore artistico Tib Teatro

Un lungo, intenso, emozionato e caloroso applauso ha consacrato il successo di Tib Teatro al Festival nazionale I Teatri del Sacro con lo spettacolo “Passione”!

8 chiamate degli attori e 10 minuti di applausi, insomma, una vera e propria standing ovation di tutta la gremita sala del Giglio ha reso omaggio, venerdì 14 giugno, al testo di Daniela Nicosia interpretato magistralmente da Maddalena e Giovanni Crippa.

Ha applaudito il pubblico del Giglio (teatro tutto esaurito per uno degli spettacoli evento dell’edizione di quest’anno del Festival), hanno applaudito gli operatori teatrali che da molti anni seguono con vivo interesse il lavoro artistico di Daniela Nicosia e ha applaudito la critica (ottime le recensioni pubblicate sulla stampa nazionale); nelle parole di Rodolfo di Giammarco su Repubblica (domenica 16 giugno 2014) «Passione, un progetto di Daniela Nicosia da Passio Laetitiae et Felicitatis di Testori, commuove per la disperazione blasfema d’una donna che esplora l’amore attraverso una ricerca tutta sua della bellezza, e solleva emozioni forti per la lingua brianzola che l’autore storpiava con ingordigia ed estasi, ma coinvolge anche profondamente per il forte abbinamento in scena di Maddalena e Giovanni Crippa (evoca prima l’intimità di “fratelli crudeli”, e poi un dialogo serrato tra la protagonista e il Narratore). In uno spazio dove si staglia un monolito orizzontale che si rivelerà una croce, lei ha un’aria impaziente e posseduta, talora con in testa un velo pittorico, e con un corpo sempre energico. Lui è il consanguineo in bomber, poi il cantore dell’intimità scomoda di lei, per un attimo è la brutale suora superiora che la condanna per le tenerezze con un’orfana quindicenne e infine è la voce che constata il doppio martirio delle due. Struggente, potente, il travaglio dell’attrice alle prese con la “vuotità del tutto” e con la “dolceeeza” di Testori.»

Maddalena Crippa

Maddalena Crippa

Ora lo spettacolo proseguirà il suo cammino sui palchi dei più prestigiosi teatri italiani. Già fissate le repliche della Stagione di Prosa del Teatro Stabile del Veneto al Goldoni di Venezia, dello Stabile di Brescia e del Metastasio di Prato, e tante le altre richieste da calendarizzare per la futura tournée dello spettacolo.

La nuova produzione di Tib Teatro (in collaborazione con I Teatri del Sacro e Fondazione Teatri delle Dolomiti) ha saputo aggregare le migliori professionalità artistiche e tecniche del nostro territorio, nello specifico: Gaetano Ricci scene, Silvia Bisconti costumi, Stefano Mazzanti disegno luci, Laura Zago elementi coreografici, Alberta Tosi assistente alla regia, Paolo Pellicciari luci e suono, Luigino Marchetti direttore di scena, Luigi Bortot realizzazione scene, Federica De Bona assistente ai costumi, Atelier Raptus&Rose sartoria, Piero Bolzan–Audiogruppo editing audio, Vania Bortot amministrazione, Lara Sacchi segreteria e ufficio stampa, Labros Mangheras organizzazione generale, più il giovane tirocinante Alessandro De Pellegrin.

Share

Comments are closed.