Sunday, 19 August 2018 - 05:20

Gli orari dei bus sul telefonino con i Qr code alle fermate

Giu 12th, 2013 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

qr codeDolomiti Bus introduce la sua informazione a portata di mano: dal 10 giugno 2013, data dell’entrata in vigore dell’orario estivo del trasporto pubblico in provincia di Belluno, compariranno sulle 400 fermate del servizio urbano di Belluno i QR Code, uno strumento innovativo, utilizzabile immediatamente e a costo zero.

QR è l’acronimo di Quick Response, ovvero risposta veloce, e non è altro che l’evoluzione di un codice a barre, un quadratino bianco e nero (bidimensionale) contenente una matrice di puntini che può essere letto da smartphone ed altri cellulari, all’interno del quale si trovano varie informazioni, link o video.

Per usare il servizio basta quindi disporre di uno smartphone dotato di fotocamera e con connessione web su cui sia stato scaricato gratuitamente da Internet un software apposito: basterà inquadrare il QR Code affisso alle paline di fermata Dolomiti Bus e fotografarlo per consultare sul proprio telefonino gli orari delle linee che transitano per quella fermata. C’è anche la possibilità di collegarsi direttamente al sito di Dolomiti Bus o alla pagina “News” per conoscere eventuali ed importanti comunicazioni della Società in merito ad interruzioni, cambi percorsi…

“Questo nuova modalità di comunicazione – spiega l’amministratore delegato dell’ Azienda di trasporto bellunese – è un’ innovazione tecnologica che Dolomiti Bus offre alla propria clientela, in linea con la costante attenzione della nostra azienda alla qualità dei servizi offerti”. Il sistema è stato sviluppato in collaborazione con dalla ditta OKKAM di Trento. Al momento si tratta ancora di un utilizzo limitato al servizio urbano di Belluno ma l’obiettivo è quello di estenderlo anche agli orari delle linee extraurbane della provincia, con possibilità anche di collegare comunicazioni di tipo istituzionale”.

Share

3 comments
Leave a comment »

  1. Sarebbe molto interessante sapere quanto è costata e quanto costerà la gestione di “questa nuova modalità di comunicazione”(moda??) che,considerto che ogni fermata è fornita di tabella oraria, non ha molto senso e utilità (è molto più semplice e immediato leggere una tabella che usare l’applicazine sempchè poi si possieda uno smartphone). Per quanto poco possa essere stato investito sarebbe sempre meglio e opportuuno che gli investimenti siano finalizzati a servizi rivolti a vantaggio di tutta l’utenza.

  2. In realta’nell’articolo non e’spiegato proprio bene il funzionamento; almeno qui a Trento, dove il sistema e’stato sviluppato dalla stessa societa’ il che mi fa pensare che sara’uguale, il qr code dà si accesso agli orari, ma anche ad informazioni tipo il calcolo del percorso sia da fermata che, con il qr code stampato sul biglietto da dove sei; essendo che utilizzano i dati di google transit poi credo che sara’possibile calcolare il percorso anche da belluno a trento(per esempio) utilizzando solo mezzi pubblici.

  3. fantastico !
    tuttavia a me però basterebbe molto meno:
    volendo fare una gita a Belluno, sto cercando senza successo un documento online che descriva tutte le linee pubbliche con relative fermate e orari.
    quale barcode devo leggere ???