13.9 C
Belluno
martedì, 31 Marzo, 2020
Home Cronaca/Politica Elettrodotti a Ponte nelle Alpi. Ezio Orzes, assessore:" Disponibili al dialogo con...

Elettrodotti a Ponte nelle Alpi. Ezio Orzes, assessore:” Disponibili al dialogo con Belluno, ma il progetto di riordino di Ponte non si tocca. Lo aspettiamo da 50 anni”

Ezio Orzes, assessoreL’assessore all’Ambiente del Comune di Ponte nelle Alpi Ezio Orzes, interviene per alcune importanti precisazioni in relazione al dibattito in corso sulla stampa sulla convenzione sottoscritta dai comuni di Ponte nelle Alpi, Soverzene e Belluno, dalla Provincia di Belluno e da Terna sulla razionalizzazione delle linee elettriche.

“Nel territorio del Comune di Ponte nelle Alpi sono presenti n.10 linee elettriche ad alta tensione a 220 kw e 132 kw. – premette l’assessore –  In particolare il centro abitato è attraversato dalla doppia terna 220 kw “Soverzene-Scorzè” e “Soverzene-Vellai” e dalla doppia terna a 132 kw “La Secca-Polpet” e n. 28778 “Nove 71-Polpet”, linee aeree che corrono sopra le case.

Particolari criticità relative ai campi elettromagnetici sono state evidenziate e confermate da più campagne di rilevamento effettuate da A.R.P.A.V. a partire dal 1996 ad oggi. Tali analisi hanno evidenziato valori di campo d’induzione magnetica superiori a 3 microtesla e in due casi addirittura superiori a 10 microtesla. Questi valori di campo elettromagnetico riscontrati in edifici residenziali e in strutture scolastiche, tanto per capirci, sono largamente superiori ai dati di progetto previsti nella situazione più critica del piano di razionalizzazione.

Sono più di 10 anni, da quando si è preso coscienza del problema (ma il problema esiste da 50 anni) che le centinaia di famiglie che vivono sotto gli elettrodotti, i genitori degli alunni della scuola elementare e il comitato Stop Elettrosmog che da anni è impegnato sul tema, aspettano la risoluzione del problema. Questa situazione insostenibile, evidentemente deve trovare una soluzione che non può essere procrastinata per nessun motivo.

L’amministrazione comunale di Ponte nelle Alpi è disponibile, come sempre ha fatto, a ricercare una soluzione che vada incontro alle mutate esigenze dei Comune di Belluno, proprio per questo ha organizzato un incontro in municipio nel marzo scorso a cui hanno partecipato i comuni di Soverzene, Belluno, Limana e Trichiana oltre a Terna, con l’obiettivo di condividere con tutti problemi e soluzioni praticabili.

Nel corso dell’incontro abbiamo dato la nostra disponibilità a sottoscrivere un nuovo accordo che stoppi l’elettrodotto in comune di Belluno appena dopo l’attraversamento del Piave e che punti ad attenuare e se possibile risolvere le criticità nella zona di Andreane.

Deve essere però altrettanto chiaro a tutti – conclude Orzes –  che non siamo disponibili a rimettere in discussione il progetto di riordino delle linee esistenti sul territorio del comune di Ponte nelle Alpi”.

 

 

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Coltivazione orti e manutenzione del territorio. L’onorevole De Carlo presenta un’interrogazione per alleggerire le limitazioni

“Ho presentato un’interrogazione al presidente del Consiglio Conte e al ministro dell’Interno Lamorgese, per chiedere una modifica alle limitazioni previste dal DPCM del 8...

A Paiane di Ponte nelle Alpi un progetto artistico triennale diretto dal maestro Vico Calabrò

In questi tempi solleviamo lo scudo contro il Covid-19, ma lo solleviamo anche a favore dell'arte e della bellezza, che ancora una volta "salverà...

Coronavirus. Donazzan: “Lavoratori senza ammortizzatori sociali, come gli educatori d’infanzia nelle Ipab”

Venezia, 31 marzo 2020 - Un assegno straordinario ad hoc, attingendo ai fondi della programmazione regionale Fse, per garantire una forma di ammortizzatore sociale...

Emergenza Coronavirus nelle case di riposo e nuovo piano della Regione. Cisl approva ma chiede impegno costante sulla sicurezza

Venezia-Mestre, 30 marzo 2020 - La tutela della salute e della sicurezza degli ospiti delle case di riposo e del personale che li assiste...
Share