Sunday, 16 December 2018 - 08:30

La gara, la montagna, il mito. Presentata oggi alla Nogherazza di Castion la Coppa d’Oro delle Dolomiti 2013. Tra gli eventi collaterali La notte bianca della Coppa d’Oro in centro Belluno. Casali: “Vogliamo che la manifestazione diventi sempre più un marchio di grande prestigio mondiale”

Giu 11th, 2013 | By | Category: Cronaca/Politica, Eventi, sport, tempo libero, Riflettore, Società, Istituzioni

presentazione coppa d'oro nogherazzaBelluno, 11 giugno 2013 – Con la presentazione a Castion (Belluno) la Coppa d’Oro delle Dolomiti entra nel vivo e svela le novità dell’edizione 2013. Un’edizione rinnovata che l’AC Belluno ha affidato a un nuovo Comitato organizzatore guidato dal presidente Alessandro Casali.

A fare gli onori di casa Stefano De Gan, Vicepresidente dell’AC Belluno che ha dichiarato: “Siamo davvero felici di questo nuovo corso perché permetterà alla Coppa d’Oro delle Dolomiti di diventare un appuntamento internazionale di altissimo livello e di grande richiamo. L’evento sarà inoltre un’occasione di valorizzazione della nostra regione, il 40% della corsa si svolge infatti in Veneto toccando alcune delle località più belle del nostro territorio: Selva di Cadore, Lago di Misurina, Passo Falsarego, Malga Ciapela e Falcade che ospiteranno gli equipaggi durante le due soste pranzo ”.

Alessandro Casali, presidente del Comitato organizzatore della Coppa d’Oro delle Dolomiti, nonché presidente uscente della Mille Miglia, ha ribadito l’importanza dell’internazionalizzazione.  “Il nostro impegno – ha spiegato – è che la Coppa d’Oro diventi sempre più un marchio di grande prestigio e di grande valore mondiale. È una gara unica per bellezza e fascino e proprio partendo da queste sue caratteristiche vogliamo unire tradizione e innovazione, facendo vivere il suo richiamo tutto l’anno, trasformandola nel simbolo internazionale della passione per l’ automobilismo, per le bellezze naturali e per le sfide” .

 

Lancia Aprilia di Canè e Galliani vincitori dell'edizione 2012

Lancia Aprilia di Canè e Galliani vincitori dell’edizione 2012

 Intanto, mancano pochi giorni alla chiusura delle iscrizioni fissata per sabato 15 giugno. Alla gara possono partecipare le vetture costruite dal 1919 al 1961, ma in questa edizione ci sarà anche una categoria speciale riservata alle vetture costruite dal 1962 al 1965, ritenute di particolare interesse storico, perché modelli rari o dal grande passato agonistico che verranno valutate in una classifica a parte.

Tra le richieste di iscrizioni arrivate finora figurano diversi modelli di pregio, tra cui la Maserati A6G.CS “Monofaro”, la stessa auto guidata dal famoso pilota Gigi Villoresi nella Coppa d’Oro del ’48, una Fiat Abarth Zagato Double Bubble 750 “Competition Coupe” e una MGA A.

Il 30 agosto prenderà ufficialmente il via la gara, anticipata dal momento della “punzonatura” in Corso Italia. Da qui partirà l’emozionante avventura che si snoderà lungo un percorso di circa 500 Km che alternerà salite e discese: si passerà da punte minime di 325 metri con il passaggio a Feltre, al picco di 2.239 metri del passo Pordoi, nel cuore delle Dolomiti.

Numerosi i punti che metteranno a dura prova l’abilità dei drivers: si va dalla salita più ripida del Passo Fedaia che supera i 2mila metri al punto più difficile, lo strettissimo passo Duran. Non mancheranno inoltre i passaggi in punti di particolare bellezza come i Serrai di Sottoguda e il Passo Giau, nell’incantevole scenario delle Dolomiti, dichiarate dall’Unesco Patrimonio Mondiale dell’Umanità.

Coppa d'oro Sisti_Gregori Riley Spryte 1936Quest’anno la tappa intermedia sarà in Alto Adige, a Merano, dove gli equipaggi si fermeranno a dormire per fare ritorno, il 31 agosto, nella “Regina delle Dolomiti” per la proclamazione del vincitore. Per la consegna della coppa si dovrà, però, attendere il 1° settembre quando si svolgerà la cerimonia di premiazione.

Questa edizione della Coppa d’Oro delle Dolomiti sarà dedicata a Giannino Marzotto, vincitore della corsa nel ‘50 recentemente scomparso, e alla sua famiglia di grandi piloti e appassionati di auto d’epoca.

La Coppa d’Oro delle Dolomiti 2013 non sarà soltanto una gara automobilistica, ma anche una sfida di bellezza tra veri e propri gioielli dell’automobilismo d’epoca. In questa edizione la partenza sarà infatti anticipata dal “Concorso Internazionale di Eleganza per automobili di Cortina d’Ampezzo”, in programma il 28 agosto, che rilancerà il fascino di una manifestazione che per vent’anni – dal 1952 al 1972 – ha animato le estati di Cortina d’Ampezzo. Al concorso potranno partecipare le vetture costruite dal 1920 al 1972, anche in singoli esemplari. In gara prestigiosi modelli che si contenderanno il titolo della vettura più bella.  Tra gli eventi collaterali, sul tavolo del presidente Casali, c’è anche La notte bianca della Coppa d’Oro delle Dolomiti che si dovrebbe tenete nel centro di Belluno, con il coinvolgimento degli operatori commerciali e le istituzioni.

Le iscrizioni alla Coppa d’Oro si potranno effettuare esclusivamente on-line entro e non oltre il 30 giugno. Per conoscere l’elenco ufficiale dei partecipanti bisognerà attendere il 10 luglio, quando sarà consultabile la lista delle vetture ammesse. Le 30 auto selezionate sfileranno poi in Corso Italia davanti al pubblico e a una giuria selezionata che decreterà il vincitore.

La Coppa d’Oro delle Dolomiti si avvale del patrocinio del Comune di Cortina d’Ampezzo e del Comune di Merano e della media partnership di Gente Motori Classic.

L’intervento di Alessandro Casali nel corso della presentazione al ristorante La Nogherazza di Belluno

http://www.youtube.com/watch?v=5dtI4yPhuAs

 

 Programma generale Coppa d’Oro delle Dolomiti 2013

Mercoledì 28 agosto | Cortina d’Ampezzo

Prima giornata di arrivo dei concorrenti (facoltativa)

Ore 14.00 – 19.00 Apertura accredito e verifiche sportive

Ore 14.00 Apertura accrediti per “Concorso Internazionale di Eleganza per automobili di Cortina d’Ampezzo”

Ore 16.30 Sfilata delle vetture del “Concorso Internazionale di Eleganza per automobili di Cortina d’Ampezzo”

Ore 21.00 Premiazione del vincitore del Concorso

 

Giovedì 29 agosto | Cortina d’Ampezzo

Arrivo dei partecipanti, accredito e verifiche sportive

Ore 17.00 Chiusura accredito

Prove di riscaldamento (facoltative)

“Cena di Gala” di apertura della Coppa d’Oro delle Dolomiti

 

Venerdì 30 agosto | Cortina d’Ampezzo

Prima tappa

08.00 Punzonatura in Corso Italia

08.46 Partenza della prima vettura da Corso Italia

18.01 Arrivo previsto della prima vettura a Merano

21.00 Cena di gala

 

Sabato 31 agosto | Merano

Seconda tappa

08.31 Partenza prima auto in gara da Merano

17.46 Arrivo previsto della prima vettura in Corso Italia, Cortina d’Ampezzo

 

Domenica 1 settembre | Cortina d’Ampezzo

11.00 Premiazioni e pranzo conclusivo

 

Share

2 comments
Leave a comment »

  1. Così finalmente salviamo la stagione turistica.

  2. Dov è Busatta?