Friday, 14 December 2018 - 17:38

Veneto strade: stanziati 5 milioni per il ramo bellunese della società. Bond: “Si potranno pagare le fatture scadute. Ossigeno alle piccole imprese”

Giu 5th, 2013 | By | Category: Cronaca/Politica, Riflettore

dario bond“Veneto Strade potrà onorare gli impegni e pagare tutte le fatture scadute da cinque mesi a questa parte. E’ una notizia molto attesa da diverse imprese locali che nell’ultimo inverno hanno lavorato per conto della società”.

Ad annunciarlo è il capogruppo del Pdl in Consiglio regionale Dario Bond dopo che la giunta regionale ha approvato la delibera che sblocca i contributi a favore di Veneto Strade per un totale di 8 milioni di euro. Di questi circa 5 milioni vanno al ramo bellunese della società per le spese di funzionamento.

“C’è stata una fase di stallo dovuto al delicato momento economico ma alla fine si è capita l’importanza di garantire un servizio essenziale e allo stesso tempo di dare un po’ di ossigeno alle imprese. Questo contributo permetterà di pagare le fatture oltre i 90 giorni scadute a marzo, aprile e maggio. Si tratta in particolare dei servizi di spazzamento neve e di spargimento sale”.

“Veneto Strade è una società che vive di finanziamenti pubblici ed è chiaro che in un momento di difficoltà da parte degli enti di riferimento sia costretta a navigare a vista. Come Regione si è scelto di inserire il suo funzionamento tra le priorità anche a tutela delle tante professionalità che ci lavorano e che hanno permesso alla nostra viabilità di fare un salto di qualità negli ultimi anno”.

“Gli uffici mi hanno garantito che il pagamento avverrà entro il mese di giugno”, aggiunge il consigliere bellunese.

“Mi auguro”, conclude Bond, “che anche gli altri enti pubblici che partecipano a Veneto Strade facciano la loro parte. Nel bellunese il diritto alla mobilità rientra tra le azioni principali da portare avanti”.

Share

One comment
Leave a comment »

  1. Il Veneto ci tiene in vita, come un corpo in coma.

    Ma noi vogliamo VIVERE non MORIRE!