Monday, 22 October 2018 - 05:19

No alla separazione tra centri di revisione e officine di autoriparazione

Giu 5th, 2013 | By | Category: Lavoro Economia Turismo, Prima Pagina

AppiaScongiurata la separazione tra l’attività dei centri di revisione e quella delle officine per autoriparazioni. È questo il risultato che la delegazione di CNA/Autoriparazione, capeggiata da Mario Turco, responsabile nazionale, ha riportato in Italia dopo l’incontro con gli europarlamentari italiani presso la Commissione Trasporti e Turismo.

Gianni Pastella

Gianni Pastella

“Siamo contenti di questa vittoria – commentano Gianni Pastella, Presidente dell’Unione Servizi alla Comunità dell’ APPIA, e Graziano Moretto, rappresentante dei centri di revisione dell’Associazione – perché abbiamo evidenziato, da subito e con forza, il nostro dissenso alla paventata decisione di separare le due attività”.

In sostanza, ciascun Stato Membro sarà libero di tenere conto delle caratteristiche nazionali e delle diverse realtà imprenditoriali.

“Questo significa per l’Italia – continua Moretto – poter difendere un sistema collaudato e sicuro che assolve pienamente al compito che la normativa italiana gli ha delegato. L’ipotesi della separazione della figura di revisore da quella di autoriparatore, presente in alcuni emendamenti di una proposta europea in materia di revisioni e che taluno spaccia come utile alla sicurezza ed all’utenza, avrebbe di fatto mortificato la professionalità dei centri di revisione italiani che sono una eccellenza a livello europeo, anche in considerazione delle tecnologie utilizzate e delle competenze espresse da un settore attento e qualificato”.

 

Share

Comments are closed.