Saturday, 22 September 2018 - 01:50

Ecoturismo nelle Dolomiti con le Guide naturalistiche del Mazarol

Giu 3rd, 2013 | By | Category: Appuntamenti, Meteo, natura, ambiente, animali, Pausa Caffè

Ecco il programma di Giugno delle Guide Naturalistiche del Mazarol – Ecoturismo nelle Dolomiti, con alcune importanti novità.

Preferite lasciare l’auto a casa o non avete l’automobile?

In linea con i valori dell’ecoturismo e della mobilità sostenibile, orari e luoghi di ritrovo sono pensati per favorire le persone che vogliono raggiungerci in treno, lungo la linea Padova-Feltre-Belluno e Venezia-Belluno.

Siete un gruppo e volete partecipare agli appuntamenti?

In collaborazione con la Società Taxi Valbelluna, www.taxivalbelluna.it, organizziamo su richiesta anche il trasporto collettivo di piccoli gruppi per partecipare agli appuntamenti.

Volete trascorrere un fine settimana nelle Dolomiti o arrivate da lontano e volete arrivare la sera prima?

Il Consorzio InDolomiti, di cui fa parte il Mazarol, gestisce la struttura dell’Ostello Altanon, a Cergnai di Santa Giustina, che è pronta ad accogliervi per trascorrere qualche giorno nelle Dolomiti. www.ostelloaltanon.it

Chiedici informazioni sui nuovi servizi

Cooperativa Mazarol – Ecoturismo nelle Dolomiti

INFO: cel.: 3290040808 e-mail: guide.pndb@libero.it  web: www.mazarol.net  Facebook: Mazarol – Guide Naturalistiche  Twitter: @guidemazarol

 

Sabato 8 giugno – Escursione giornaliera nel Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi

Giochi d’acqua in Val del MIs – Tra marmitte giganti e cascate soffianti

L’itinerario esplora la Val del Mis e le sue affascinanti valli laterali, nel passato terre di boscaioli, contrabbandieri e

partigiani, ed ora regno incontrastato della natura.

Al mattino percorreremo l’anello della Val Falcina, piacevole itinerario per conoscere la natura del Parco.

Al pomeriggio visiteremo i Cadini del Brenton e la Cascata della Soffia, autentiche sculture scavata nella Dolomia

dalle fredde acque dei Piani Eterni e dei Monti del Sole.

Dislivello: 250 m al mattino, non significativo al pomeriggio – Difficoltà: facile – Pranzo al sacco

Possibilità di ristoro presso Pian Falcina

Ritrovo: piazza di Santa Giustina ore 9.00 – Costo: 15 Euro

(* treno da Padova-Castelfranco-Montebelluna delle 6.45) Domenica 9 giugno – Escursione giornaliera nel Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi

I prati fioriti di San Mauro

Il Monte San Mauro domina con la sua mole la conca feltrina. In un ambiente selvaggio e apparentemente

impenetrabile sorge la piccola chiesetta di Sam Mauro, meta di questo insolito itinerario che attraversa anche le

praterie meridionali del Monte Grave, alla ricerca dei tesori floreali che caratterizzano quest’area del Parco.

Dislivello: 800 m – Difficoltà: medio-imp. – Pranzo al sacco – Ritrovo: stazione di Feltre, ore 8.30 – Costo: 15 euro

(* treno da Padova-Castelfranco-Montebelluna delle6.45)

Vuoi vivere l’intero fine settimana nel Parco partecipando ad entrambe le escursioni? Possiamo

organizzarti cena, pernottamento e colazione all’Ostello Altanon (34 Euro). www.ostelloaltanon.it

Domenica 16 giugno – Escursione giornaliera nel Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi

La Foresta di Cajada e il Monte Zervoi

Nascosta dalle ripide pareti del Pelf e dalla stretta Val Desedan, la conca di Cajada ospita una vasta foresta ricca di

biodiversità. L’itinerario, dopo aver attraversato la foresta e la conca di Casera Palughet, sale verso la cima del

Monte Zervoi, da cui si ammira uno splendido panorama su Schiara, Pelf e Serva.

Dislivello: 700 m – Difficoltà: media – Pranzo al sacco – Ritrovo: stazione di Longarone, ore 9.00 – Costo: 15 Euro

(* treno da Venezia-Treviso-Conegliano-Vittorio Veneto delle 6.43)

22-23 giugno – Trekking in bivacco con la Luna Piena

Dal Passo San Boldo alla cima del Col de Moi

Il gruppo del Col de Moi si estende con paesaggi sorprendenti dal Passo San Boldo a Praderadego, da secoli

importanti vie di transito tra la pianura e la Val Belluna. L’itinerario alterna passaggi tra boschi di faggio, praterie

fiorite e inaspettati ambienti rocciosi, per raggiungere la cima del Col de Moi (1358 m).

Pernotteremo a Casera Vallon Scur, una caratteristica costruzione in pietra che ospitava i pastori durante i mesi

dell’alpeggio estivo, cullati dalla Luna Piena al suo culmine.

Dislivello: 1° giorno 500 m – 2° giorno 400 m – Difficoltà: media – Ritrovo: Passo San Boldo, ore 14.00

Costo: 30 Euro (Accompagnamento)

(* la cena del sabato e la colazione di domenica verranno organizzati dalla Guida con suddivisione delle spese; il

pranzo al sacco di domenica è a carico dei partecipanti; ai partecipanti verranno comunicate le informazioni utili e

l’attrezzatura necessaria)

29-30 giungo – Trekking nel Parco nazionale Dolomiti Bellunesi

Il giardino delle Vette Feltrine

All’inizio dell’estate le Buse delle Vette Feltrine cambiano d’aspetto, coprendosi di un tappeto fiorito tra i più vari

dell’arco alpino, un autentico patrimonio di biodiversità. Un fine settimana sulle Vette Feltrine In questo periodo

arricchisce l’esperienza già di per sé indimenticabile per il contesto paesaggistico e geomorfologico di valore

assoluto.

Dislivello: 1° giorno 1000 m salita – 2° giorno 400 m salita; 1400 m discesa – Difficoltà: medio-impegnativo Ritrovo:

stazione di Feltre, ore 8.30

Costo: 90 Euro (Accompagnamento + Servizio di mezza pensione in Rifugio)

Al momento dell’iscrizione verranno fornite informazioni sui costi di vitto e alloggio e attrezzatura.

(* treno da da Padova-Castelfranco-Montebelluna delle 6.45)

Domenica 30 giugno – Escursione giornaliera

Il versante bellunese del Monte Grappa

Il frastagliato massiccio del Grappa offre innumerevoli possibilità di escursioni in ambienti diversi.

L’itinerario ad anello esplora il suo versante settentrionale e la panoramica cresta tra il Col dell’Orso, Il Monte

Grappa e il Monte Pertica, teatro di cruenti battaglie durante la Prima Guerra Mondiale ed ora rifugio di camosci e

docili animali al pascolo. Non mancheremo di osservare le fioriture delle rare specie che vivono sulle Prealpi.

Dislivello: 500 m – Difficoltà: media – Pranzo al sacco con possibilità di sosta in diversi rifugi

Ritrovo: stazione di Feltre, ore 8.30 – Costo: 15 euro

(* treno da Padova-Castelfranco-Montebelluna delle 6.45)

Share

Comments are closed.