Sunday, 16 December 2018 - 06:05

Principio di precauzione e trend di crescita dei tumori. Lettera aperta del Movimento 5 Stelle Pieve di Soligo ai sindaci dei 15 Comuni Docg prosecco

Mag 22nd, 2013 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina, Sanità

5-stelle-beppe-grillo-130x130Il Movimento 5 Stelle Pieve di Soligo (Treviso) e le associazioni ambientali aderenti a questa iniziativa, facendosi interpreti del disagio e della preoccupazione che molti cittadini dimostrano, e consapevoli del continuo incremento di neoplasie maligne nella nostra zona, informano i cittadini che hanno presentato una:

Lettera aperta ai Sindaci dei 15 Comuni della DOCG prosecco con le seguenti domande , affinché spieghino ai propri concittadini cosa hanno fatto negli ultimi cinque anni e quali programmi hanno previsto per:

1) tutelare la salute delle persone e la biodiversità ambientale

2) invertire il trend di crescita delle neoplasie maligne, cod. E-048 dell’ULSS7

3) risolvere il contenzioso che hanno creato, tutt’ora irrisolto, tra chi irrora le proprietà altrui e gli abitanti con i loro famigliari, che non possono più vivere, in salute, la loro esistenza

4) applicare le numerose leggi che tutelano la salute delle persone e la biodiversità ambientale e che dimostrano, attualmente, di non conoscere.

 

Le Leggi dimenticate sono:

a) Il “Principio di Precauzione”, inserito sia nella legislazione CE che in quella Italiana, che dice:

“il principio di precauzione è il principio generale del diritto comunitario che fa obbligo alle autorità competenti di adottare provvedimenti appropriati al fine di prevenire taluni rischi potenziali per la sanità pubblica, per la sicurezza e per l’ambiente, facendo prevalere le esigenze connesse alla protezione di tali interessi sugli interessi economici,

quando sarà accolto nelle ordinanze e nelle delibere comunali?

b) Il recepimento concreto del significato dei “Gruppi Vulnerabili”, Regolamento CE1107/2009, quando sarà accolto nelle ordinanze e nelle delibere comunali?

Questa è la definizione dei «Gruppi vulnerabili»:

“sono le persone che necessitano di un’attenzione particolare nel quadro della valutazione degli effetti acuti o cronici dei prodotti fitosanitari sulla salute.”

“Tale categoria comprende le donne incinte e in allattamento, i nascituri, i neonati e i bambini, gli anziani, i lavoratori e i residenti fortemente esposti ai pesticidi sul lungo periodo”

c) Altre leggi pressoché dimenticate, sono il D.Lgs 152/2006, la direttiva 2009/128/CE ed il

Dlgs 150/2012 – Attuazione della direttiva 2009/128/CE, quando verranno spiegate a tutti i cittadini per renderli consapevoli e partecipi “attivi” della difesa della loro salute e dell’ambiente?

Considerazioni finali

Per quanto tempo continueranno a credere che fare il Sindaco significhi solo creare debito pubblico, trascurando d’interessarsi della qualità della vita dei cittadini?

I nostri Sindaci hanno dimenticato che ricoprono cariche elettive, ed è per questo che non rispondono pubblicamente ai cittadini del loro operato?

Non basta parlar loro, una volta ogni cinque anni, promettendo cose che normalmente non avverranno, richiedendone il voto per poi scomparire in un quinquennale silenzio!

Richiesta ai Sindaci dei 15 Comuni DOCG

I Sindaci sono delegati dalla Costituzione (art.32) a proteggere la salute pubblica.

É veramente importante e non più procrastinabile che, assumendosi pienamente le responsabilità loro conferite dall’art.32 della Costituzione, s’impegnino con l’energia e la volontà fin qui mai dimostrata, nel loro compito primario della tutela della salute dei cittadini e della biodiversità!

Il M5S è disponibile, immediatamente, a collaborare con i Sindaci che lo richiedano

M5S Conegliano

Gruppo VittorioVeneto5Stelle

M5S Pieve – Farra di Soligo

Associazione WWF AltaMarca

Associazione MDF

Associazione Martin Pescatore

 

 

 

Share

One comment
Leave a comment »

  1. Il M5S è il viatico per la dissoluzione del bellunese nel marasma veneto.