Tuesday, 21 November 2017 - 12:19

Coppa d’Oro delle Dolomiti 2013: la svolta. Alessandro Casali: “Abbiamo portato l’imprinting della Mille Miglia, per quello che dovrà diventare l’Evento. Ovvero la Mille Miglia delle Dolomiti, come diceva Nuvolari”

Mag 17th, 2013 | By | Category: Eventi, sport, tempo libero, Riflettore, Società, Istituzioni

«L’avevo vista un po’ dimessa. Come una Ferrari che viaggia con la prima inserita. E così abbiamo messo l’imprinting della Mille Miglia, con una serie di case automobilistiche come sponsor, un partner internazionale, il grande concorso di eleganza. Abbiamo allungato i giorni della manifestazione, a tutto vantaggio di un marketing territoriale, sorretto ed arricchito da una serie di eventi collaterali, che avranno una ricaduta positiva sulla Regina delle Dolomiti e contribuirà all’economia della città. Vogliamo, insomma, che quell’evento ritorni ad essere l’Evento di Cortina d’Ampezzo! Ovvero la Mille Miglia delle Dolomiti, come diceva Tazio Nuvolari».

A parlare con entusiasmo dell’edizione 2013 della manifestazione è Alessandro Casali, presidente del Comitato Organizzatore della Coppa d’Oro delle Dolomiti, nonché artefice delle ultime edizioni della leggendaria Mille Miglia, dove è riuscito a mettere in campo una formidabile “macchina da guerra” internazionale, fatta di 1400 giornalisti accreditati di cui 300 al seguito della gara. Con uno staff di oltre 350 professionisti e tecnici e 1500 volontari lungo il percorso.

E dunque, anche per la Coppa d’Oro delle Dolomiti, con l’edizione 2013, si apre un orizzonte più ampio. Un salto di qualità, con l’internazionalizzazione della manifestazione e l’ingresso nel circuito mondiale dei media. La presentazione della gara, infatti, che si terrà a Cortina d’Ampezzo dal 28 agosto al I° settembre, è stata fatta nell’aprile di quest’anno a cura della Meet comunicazione alla Techno Classica di Essen in Germania, ossia alla fiera più importante per i collezionisti europei di auto d’epoca.

Alessandro Casali 160xCome lo staff della Meet sia approdato alla Coppa d’Oro delle Dolomiti è lo stesso presidente Casali a rivelarcelo. «Sono amante delle montagne, delle Dolomiti, di Cortina d’Ampezzo che frequento d’estate. Conoscevo il valore storico della Coppa d’Oro, alla quale attribuivo della grandi potenzialità. Ed un po’ spinto da amici appassionati del settore che me l’avevano chiesto, un po’ perché ero certo che si poteva fare di più, ho intrapreso il rilancio di questo evento».

«Da qui a tre anni – prosegue Casali – vogliamo cambiare pelle a questa manifestazione, che dovrà diventare il volano per la Conca ampezzana, in prospettiva al 2019 per i Mondiali di sci che ci auguriamo vengano assegnati a Cortina d’Ampezzo. Già da questa edizione vi sono alcune novità, come il Concorso di eleganza di auto d’epoca che si terrà il 28 agosto dinanzi ad una giuria selezionata e al grande pubblico. Ci sarà il concerto del Maestro Uto Ughi. E, in analogia al Tributo Mille Miglia, per il 65mo compleanno che quest’anno festeggia il marchio Land Rover, un’ora prima della partenza ci sarà un centinaio di auto che partiranno ,e quindi altre cento coppie per questo anniversario che il prossimo anno si ripeterà con un’altra casa costruttrice.

Lancia Aprilia di Canè e Galliani vincitori dell'edizione 2012

Lancia Aprilia di Canè e Galliani vincitori dell’edizione 2012

Il numero di partecipanti alla gara è stato limitato a 180 e vi prenderanno parte autovetture costruite dal 1919 al 1961. Inoltre ci sarà una categoria riservata alle vetture costruite dal 1962 al 1965 di particolare interesse storico.

Altro elemento di novità, infine, il pernottamento della prima giornata di gara, che abbiamo programmato a Merano, con cena tipica Sud-Tirolese in una grande location».

«La Coppa d’Oro delle Dolomiti, insomma – conclude il presidente del Comitato organizzatore Alessandro Casali – vuole essere una manifestazione che contribuirà a rigenerare un’economia che sta perdendo quote di mercato.

Oltre che un’occasione di appuntamento con i grandi capitani di industria nelle Dolomiti patrimonio dell’Umanità».

Alberto De Nart

 

Programma generale

Mercoledì 28 agosto | Cortina d’Ampezzo

Arrivo dei partecipanti, apertura accredito e verifiche sportive

“Concorso Internazionale di Eleganza per automobili di Cortina d’Ampezzo”

Concerto del Maestro Uto Ughi

Giovedì 29 agosto | Cortina d’Ampezzo

Arrivo dei partecipanti, accredito (chiusura ore 17.00) e verifiche sportive

Prove di riscaldamento (facoltative)

“Cena di Gala” di apertura

Venerdì 30 agosto | Cortina d’Ampezzo

Prima tappa

08.00

Punzonatura in Corso Italia

 

08.46

Partenza della prima vettura da Corso Italia

 

18.01

Arrivo previsto della prima vettura a Merano

 

21.00

Cena di gala

Sabato 31 agosto | Merano

Seconda tappa

08.31

Partenza prima auto in gara da Merano

 

17.46

Arrivo previsto della prima vettura in Corso Italia, Cortina d’Ampezzo

Domenica 1 settembre | Cortina d’Ampezzo

 

11.00

Premiazioni e pranzo conclusivo

 

Share
Tags: ,

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.