Saturday, 15 December 2018 - 02:25

Un Giro d’Italia nel gusto. La Camera di Commercio e Gruppo Ristoratori Belluno-Dolomiti il prossimo 15 maggio daranno il benvenuto alla carovana rosa a Longarone in occasione della tappa Tarvisio – Vajont

Mag 10th, 2013 | By | Category: Eventi, sport, tempo libero, Prima Pagina

giro d'italia a belluno 043Benvenuto con gusto. È ormai una tradizione quella che accoglierà il Giro d’Italia all’arrivo in provincia di Belluno. Una tradizione all’insegna dei sapori della montagna. Come nel 2011 a Belluno e Feltre e come lo scorso anno a Cortina, infatti, in occasione del Giro il Gruppo Ristoratori Dolomiti Belluno, realtà aderente a Confcommercio, proporrà una cena di benvenuto dedicata a tutti coloro che fanno parte della carovana rosa. L’appuntamento, coordinato dalla regia della Camera di Commercio di Belluno, è per le 20 di mercoledì 15 maggio al ristorante della Fiera di Longarone, in occasione dell’arrivo della tappa Tarvisio-Vajont.

L’iniziativa vedrà la sinergia tra gli chef Dolomiti-Belluno, la Strada dei Formaggi e dei Sapori delle Dolomiti Bellunesi, l’Istituto Alberghiero “Dolomieu” di Longarone (i cui studenti cureranno il servizio in sala), “Ristorazione La Vela” di Longarone (che ospiterà l’evento), “Enoteca Schenot” di Agordo, “Astoria Vini” di Crocetta del Montello, “Caffè Casanova” di Villaverla, Gelateria “La Sorbettiera” di Belluno, “Panificio Battaglia” di S. Stefano di Cadore, Partesa Nord Est sede di Belluno. Ci sarà inoltre il supporto del Museo Etnografico di Serravella che curerà l’allestimento della sala ristorante con un’esposizione di utensili e attrezzi del passato a uso alimentare.

«Con convinzione la Camera di Commercio si è fatta promotrice di questa iniziativa di benvenuto al Giro d’Italia – spiega il presidente dell’ente camerale, Luigi Curto -. La serata del 15 maggio sarà un’occasione per promuovere in tutto il mondo, visto che alla serata interverranno anche i giornalisti della stampa estera al seguito del Giro, la nostra cucina e i nostri prodotti. La corsa rosa continua a essere un’opportunità molto importante nell’ambito della promozione del nostro territorio, un territorio che va valorizzato, come in questo caso, lavorando in sinergia».

Di lavoro di squadra parla anche Dino Merlin, presidente del Gruppo Ristoratori Dolomiti-Belluno. «Eccoci insieme un’altra volta a proporre con entusiasmo la nostra gastronomia – afferma Merlin. I prodotti e la cucina bellunesi possiedono una qualità che merita di essere promozionata in tutto il mondo e occasioni come il Giro d’Italia rappresentano un’occasione straordinaria per farlo».

Quale il menù? «Esordiremo con una selezione di formaggi dolomitici – spiega Merlin – per proseguire poi con tartellette di mais sponcio, Morlacco del Grappa, erbe e miele d’acacia Dop, insalatina di farro, orzo e asparagi. Seguiranno il baccalà mantecato e polentina calda “da passeggio”, il manzo marinato nel fieno e Cabernet con scaglie di Piave, vellutata di fagioli, crostini e Giro di extravergine d’oliva, lo sformatino di ortiche su crema­ di formaggio di­ Tisoi e spugnole, i bocconcini di agnello con granella di nocciole e polentina. Chiusura con mousse di Grappa, “Grafogn”, cono gelato “Italo Marchioni”. Il tutto sarà accompagnato da Valdobbiadene Superiore DOCG Brut “Casa Vittorino” Millesimato 2012 Astoria Vini, Cabernet delle Venezie 2011 Sutto, Acqua Minerale Dolomia e Caffè Casanova».

Ai fornelli ci saranno i cuochi dei ristoranti “Al Borgo” di Belluno, “Alla Stanga” di Sedico, “Baita à l’Arte” di San Gregorio nelle Alpi, “Daj Dam” di Belluno, “Dolada” di Pieve d’Alpago, “Hotel Erice” di Agordo, “La Baita” di Livinallongo del Col di Lana, “La Cusina de Belun” di Belluno, “La Gioi” di Feltre, “La Taverna” di Belluno e “l’Oasi” di Limana.

 

 

Share

Comments are closed.