13.9 C
Belluno
lunedì, Giugno 1, 2020
Home Lavoro, Economia, Turismo Atleti in uniforme: la Polizia di Stato cerca 27 sportivi

Atleti in uniforme: la Polizia di Stato cerca 27 sportivi

polizia 150x100Nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – 4^ serie speciale “Concorsi ed esami” del 23 aprile 2013 è stato pubblicato il bando di concorso pubblico, per titoli, per l’assunzione di 27 atleti da assegnare ai gruppi sportivi della Polizia di Stato – Fiamme Oro, che saranno inquadrati nel ruolo degli agenti e assistenti della Polizia di Stato.

Le domande di partecipazione al concorso, da redigersi esclusivamente sull’apposito modulo reperibile presso la Questura – Ufficio Concorsi o scaricabile dal sito internet www.poliziadistato.it, dovranno essere presentate alla Questura della provincia di residenza, entro il 23 maggio 2013.

Maggiori chiarimenti potranno essere richiesti alla Questura di Belluno – Ufficio Relazioni con il Pubblico telefono 0437-945531.

 

 

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Nevegal, basta rimpalli! De Moliner: “Non vorremmo che la proposta Gidoni in Regione finisse come la Legge 25/14 sulla autonomia della Provincia di...

"Crediamo che sulla vicenda Nevegàl debba essere fatta chiarezza sulle intenzioni che hanno la Regione e il Comune di Belluno. Non è possibile, ed...

Emergenze abitative. Il Comune di Belluno conferma la collaborazione per altri tre anni con la Caritas per la gestione della Casa Prade

La Giunta comunale ha approvato la prosecuzione per altri tre anni della collaborazione con la Caritas diocesana per la gestione del servizio integrato di...

Indagine di sieroprevalenza per 10.500 veneti per stabilire quanti hanno sviluppato anticorpi.

Venezia, 1 giugno 2020   Questa settimana sarà dato avvio nel Veneto all’indagine di siero-prevalenza della popolazione, promossa dal Ministero della Salute e dall’ISTAT con...

Confartigianato, rimborsi per la prevenzione sanitaria. Scarzanella: «Misure concrete, non la lotteria del “click day” dei rimborsi Invitalia»

«La montagna esce ancora una volta sconfitta. Bisogna cambiare sistema, altrimenti il mondo dell'artigianato dovrà continuare ad arrangiarsi come ha fatto finora». È il commento...
Share