13.9 C
Belluno
lunedì, Maggio 25, 2020
Home Cronaca/Politica Acc Mel. Donazzan: "Irrituale e poco trasparente il comportamento dell'amministratore delegato Ramella"

Acc Mel. Donazzan: “Irrituale e poco trasparente il comportamento dell’amministratore delegato Ramella”

Elena Donazzan
Elena Donazzan

Doppio incontro per l’assessore regionale alle politiche del lavoro Elena Donazzan impegnata sul caso Acc di Mel (Belluno).

Ieri l’assessore ha partecipato alla riunione d’urgenza convocata al Ministero per lo sviluppo economico per verificare le voci secondo le quali l’amministratore delegato del gruppo Luca Ramella aveva sottoscritto un accordo per la suddivisione del Gruppo Acc.

“Considero irrituale e poco trasparente il fatto che Ramella, non presente alla riunione, abbia confermato di aver sottoscritto questo accordo senza avvertire né la Regione, né il Ministero, né tanto meno le parti sociali”, afferma l’assessore. “La trasparenza e la chiarezza sono le condizioni mancate all’intera gestione di Ramella. Per questo ritengo che oggi la strada per difendere Mel sia in salita”.

Nella giornata di oggi l’assessore ha partecipato invece a un tavolo nella sede di Confindustria Pordenone – presenti il presidente e il direttore dell’associazione industriali – con i principali fornitori che hanno confermato l’intenzione di voler investire nello stabilimento Acc di Mel.

“Valuto positivamente la serietà dei fornitori e l’attaccamento allo stabilimento e ai suoi lavoratori. Valuto altrettanto positivamente l’attenzione che il Ministero ha posto e continua a porre per la vita del nostro stabilimento italiano e della sua storica competenza con l’obiettivo di presidiare il segmento ad alto valore aggiunto dei compressori di Mel, segmento che resta la caratteristica principale su cui fondare un patto tra lavoratori, fornitori e clienti. Il mio compito, come Regione, sarà quello di vigilare e ricercare un sostegno finanziario sia con strumenti pubblici che privati”.

 

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Mondiali sci Cortina. De Menech: “Comprensibile il rinvio al 2022”

Belluno, 25 maggio 2020  «Era tutto pronto, dal punto di vista organizzativo e sportivo, ma la decisione del Coni e della Fisi di spostare di...

Appena uscito dal carcere ruba un’auto e due bici. Arrestato dalla Volante e incarcerato in un’ora

E' durata poco la libertà a B.A.S. tunisino 50enne con precedenti penali, che appena scarcerato dalla Casa circondariale di Baldenich ha ripreso immediatamente il...

Perarolo di Cadore. Conclusa l’istruttoria del Pat, domani l’approvazione in Provincia

Sarà portato in consiglio provinciale domani (martedì 26 maggio) il Pat del Comune di Perarolo. Un Piano di Assetto del Territorio che punta soprattutto...

Assistenti civici. De Carlo: “Ai comuni serve gente che lavori. Perché non obbligare i percettori del reddito di cittadinanza?”

"Ai comuni serve gente che prenda una scopa per pulire le strade, o accenda un decespugliatore per sfalciare i prati, non che stia in...
Share