13.9 C
Belluno
lunedì, Giugno 1, 2020
Home Cronaca/Politica Cani e cacciatori sulla porta di casa: protesta una residente di Mel

Cani e cacciatori sulla porta di casa: protesta una residente di Mel

animali leggeraProtesta di un residente di Mel per la gara di segugi che si è svolta sabato scorso in via Rive di Villa: “Ancora un pesante disturbo subito da alcuni residenti di Rive di Villa nel comune di Mel stamattina ( ma la ‘manifestazione’, che ha soprattutto l’ esito di terrorizzare e braccare poveri animali da poco reduci da una stagione venatoria a cui hanno fatto seguito pesanti nevicate è autorizzata anche domenica mattina ) a causa di una gara di segugi autorizzata da Provincia e Comuni interessati che ha visto una forte concentrazione di cacciatori e loro cani proprio nelle immediate vicinanze della mia abitazione con tutto ciò che ne consegue: un continuo parare di cani che facevano abbaiare i cani dei residenti e che si sono inoltrati fin nelle pertinenze delle altrui abitazioni spaventando gli animali domestici, vociare di cacciatori nel richiamarli, petardi opportunamente esplosi da un vicino in segno di protesta. Tanto che un cacciatore di Treviso accompagnato da cacciatori locali ha avuto la decenza di scusarsi: mi spiace , non lo sapevo. A chi invece sa chiedo: PROPRIO E SEMPRE QUI? Nonostante le infinite proteste e la vastità di territorio a disposizione? E chi autorizza simili gare perchè non le autorizza davanti alla propria e non altrui abitazione”?

Tamara Panciera

Share
- Advertisment -

Popolari

2 giugno Festa della Repubblica. Cerimonia in piazza dei Martiri per il 74mo anniversario

La drammatica situazione di emergenza sanitaria causata dall’epidemia del coronavirus impone che per quest’anno la cerimonia si svolga rispettando le misure di prevenzione per...

Nevegal, basta rimpalli! De Moliner: “Non vorremmo che la proposta Gidoni in Regione finisse come la Legge 25/14 sulla autonomia della Provincia di...

"Crediamo che sulla vicenda Nevegàl debba essere fatta chiarezza sulle intenzioni che hanno la Regione e il Comune di Belluno. Non è possibile, ed...

Emergenze abitative. Il Comune di Belluno conferma la collaborazione per altri tre anni con la Caritas per la gestione della Casa Prade

La Giunta comunale ha approvato la prosecuzione per altri tre anni della collaborazione con la Caritas diocesana per la gestione del servizio integrato di...

Indagine di sieroprevalenza per 10.500 veneti per stabilire quanti hanno sviluppato anticorpi.

Venezia, 1 giugno 2020   Questa settimana sarà dato avvio nel Veneto all’indagine di siero-prevalenza della popolazione, promossa dal Ministero della Salute e dall’ISTAT con...
Share