Monday, 16 September 2019 - 04:28
direttore responsabile Roberto De Nart

Cani e cacciatori sulla porta di casa: protesta una residente di Mel

Apr 15th, 2013 | By | Category: Cronaca/Politica, Meteo, natura, ambiente, animali, Prima Pagina

animali leggeraProtesta di un residente di Mel per la gara di segugi che si è svolta sabato scorso in via Rive di Villa: “Ancora un pesante disturbo subito da alcuni residenti di Rive di Villa nel comune di Mel stamattina ( ma la ‘manifestazione’, che ha soprattutto l’ esito di terrorizzare e braccare poveri animali da poco reduci da una stagione venatoria a cui hanno fatto seguito pesanti nevicate è autorizzata anche domenica mattina ) a causa di una gara di segugi autorizzata da Provincia e Comuni interessati che ha visto una forte concentrazione di cacciatori e loro cani proprio nelle immediate vicinanze della mia abitazione con tutto ciò che ne consegue: un continuo parare di cani che facevano abbaiare i cani dei residenti e che si sono inoltrati fin nelle pertinenze delle altrui abitazioni spaventando gli animali domestici, vociare di cacciatori nel richiamarli, petardi opportunamente esplosi da un vicino in segno di protesta. Tanto che un cacciatore di Treviso accompagnato da cacciatori locali ha avuto la decenza di scusarsi: mi spiace , non lo sapevo. A chi invece sa chiedo: PROPRIO E SEMPRE QUI? Nonostante le infinite proteste e la vastità di territorio a disposizione? E chi autorizza simili gare perchè non le autorizza davanti alla propria e non altrui abitazione”?

Tamara Panciera

Share

5 comments
Leave a comment »

  1. Purtroppo quando parliamo della caccia degli ultimi decenni ci troviamo di fronte a grosse problematiche umane relazionali e psicologiche. E’ anche per questo che la sanita’ di montagna va trattata con un occhio di riguardo, sarebbe bello poter intervenire e fare qualcosa per i cacciatori.

  2. Egregia Signora, la prossima volta si prepari un fucile e provveda a sparare ai cacciatori e/o cani che dir si voglia. Dobbiamo pagare una miriade di pensioni di invalidità perchè quattro coglioni, nell’abbattere cuccioli di capriolo, si sentono Rambo e nell’estasi diq uesta potenza spirituale, si sparano fra loro, scaricando il tutto sulla collettività. Vuole non avere anche lei una opportunità? Spari senza indugio.

  3. Egregio Mirco, I cani non c’entrano nulla. Non sono loro i cxxxxxxi.

  4. Queste pratiche sortiscono l’unico effetto di alterare l’equilibrio della vita e delle relazioni uomo-animale. Basta per favore; non portano niente non ci danno niente. Fanno solo male a tutti, persone ed animali, anche quest’ultimi esseri assolutamente senzienti.

  5. Signora Panciera, la smetta di fare e dire di tutto ma sempre niente. Sempre e solo nel suo comune succedono queste cose, come mai? Forse perchè è il suo comune di resiudenza???????
    Signor Mirco l’unico cxxxxxxe è lei e le ricordo che i cacciatori scaricano proprio niente sulla collettività!!!!! L’ignoranza nel suo ambito regna sovrana!!!???!!!