13.9 C
Belluno
mercoledì, Giugno 3, 2020
Home Cronaca/Politica Intesa Pd - Pdl. Bond a Puppato: "In Veneto non è stato...

Intesa Pd – Pdl. Bond a Puppato: “In Veneto non è stato un abbraccio mortale”

Dario Bond
Dario Bond

“Cara Laura, quello tra Pdl e Pd non sarebbe un abbraccio mortale, ma uno scenario che potrebbe traghettare il Paese fuori da questo periodo difficilissimo. Ti ricordo che in Veneto maggioranza e opposizione hanno votato insieme un documento storico come lo Statuto regionale, portando avanti contemporaneamente – soprattutto nella prima parte della legislatura – delle riforme importanti come il piano socio-sanitario o la nuova legge elettorale. Ognuno con le proprie posizioni certo, ma ognuno convinto della necessità di dotarsi di nuovi strumenti per affrontare il futuro”.

A dirlo è il capogruppo del Pdl in Consiglio regionale Dario Bond dopo che la senatrice del Pd Laura Puppato ha definito un’eventuale intesa tra Pd e Pdl per il Governo del Paese un “abbraccio mortale”.

“Mi sembra un’esagerazione”, afferma Bond. “Quando, da capigruppo io del Pdl e tu del Pd, insieme abbiamo collaborato per il nostro Veneto mai ho pensato che fosse una cosa sbagliata, un inciucio o peggio un compromesso al ribasso. Non eravamo nello stesso Esecutivo, è vero, ma in quel frangente era come se lo fossimo stati nei fatti”.

“Senza addentrarmi troppo nelle polemiche romane o nei dibattiti di architettura istituzionale, sono convinto che riproporre a livello nazionale un modello veneto sia possibile almeno per le riforme principali. Tu conosci benissimo la realtà veneta e sai altrettanto bene che le nostre aziende chiedono che ci sia un governo solido e che sappia prendere delle decisioni urgenti nel loro interesse. Lo dimostra anche lo sblocco dei debiti della Pubblica amministrazione che, per come congegnato, continua a penalizzare le realtà virtuose. C’è un terreno comune che possiamo e dobbiamo coltivare con senso di responsabilità. Da ex collega, contento di aver lavorato con te, ti chiedo di riflettere se un modello veneto per le riforme sia possibile. Che poi si chiami governissimo, governo di larghe intese o che altro, poco importa”.

Share
- Advertisment -

Popolari

Alto Adige – Austria, confini “modificati” dagli schuetzen. De Carlo: “Non si spostano i confini della patria, traslochino loro oltre il Brennero. Gravissima offesa...

Gli schuetzen “spostano a sud” i confini tra Alto Adige e Austria nella giornata della Festa della Repubblica: “Un'offesa gravissima proprio in occasione di...

Probabile crisi allergica, soccorsa una ragazza. Altri due interventi in montagna

Domegge di Cadore (BL), 02 - 06 - 20   Alle 13.20 circa il Soccorso alpino del Centro Cadore è stato allertato dalla Centrale del...

Feltre aderisce all’invito della Prefettura per la manifestazione in forma ridotta del 2 giugno

Facendo proprio l'invito della Prefettura di Belluno riguardo alle misure prudenziali di contenimento dell'epidemia in corso, l'Amministrazione comunale di Feltre ha deciso che quest'anno...

In piazza dei Martiri si celebra la Festa della Repubblica. In stazione va in scena la brodaglia in salsa leghista

Stop sanatoria clandestini, aiuti per commercianti artigiani partite Iva, studenti paritarie invisibili, studenti universitari invisibili, pace fiscale e stop cartelle, flat tax e fiducia...
Share