Saturday, 18 November 2017 - 02:45

Agevolazioni per il voto ai residenti all’estero iscritti nei Comuni referendari di Pieve di Cadore, e Taibon Agordino

Apr 5th, 2013 | By | Category: Prima Pagina, Società, Istituzioni

prefettura notteLa Prefettura di Belluno rende noto che l’Associazione Italiana Società Concessionarie Autostrade e Trafori (A.I.S.C.A.T.) ha diramato le direttive riguardanti le agevolazioni di viaggio in favore degli elettori residenti all’estero che parteciperanno alle consultazioni referendarie ex art. 132, secondo comma, della Costituzione, del Comune di Pieve di Cadore e del Comune di Taibon Agordino dalla Regione Veneto e la loro aggregazione, rispettivamente, alla Regione Friuli Venezia Giulia e alla Regione Trentino-Alto Adige/Südtirol, indetti per i giorni 21 e 22 aprile 2013.

Tali elettori, per usufruire dell’agevolazione dovranno esibire direttamente presso il casello autostradale, in occasione del viaggio di andata, oltre a un documento di riconoscimento, idonea documentazione elettorale (tessera elettorale o, in mancanza, cartolina-avviso inviata dal Comune di iscrizione elettorale o dichiarazione dell’Autorità consolare attestante che il connazionale interessato si reca in Italia per esercitare il diritto di voto) e, al ritorno, anche la tessera elettorale munita del bollo della sezione presso la quale hanno votato.

Le agevolazioni in oggetto saranno accordate, per il viaggio di andata dalle ore ventidue del quinto giorno antecedente il primo giorno di votazione, quindi dalle ore ventidue del 16 aprile 2013 e, per il viaggio di ritorno, fino alle ore ventidue del quinto giorno successivo al secondo giorno di votazione, quindi fino alle ore ventidue del 27 aprile 2013.

Share

One comment
Leave a comment »

  1. Un piccolo segno di rispetto per la democrazia.

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.