Friday, 15 November 2019 - 22:58
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

L’Ulss1 di Belluno aderisce al progetto Home care premium per l’assistenza ad anziani e disabili iscritti alla gestione ex Inpdap

Mar 27th, 2013 | By | Category: Prima Pagina, Sanità, Società, Associazioni, Istituzioni

ulss 1La Ulss n.1 Belluno ha aderito al Progetto Home Care Premium proposto dall’ex Inpdap (ente previdenziale confluito nell’Inps), per il sostegno alla propria utenza disabile e in qualità di capofila dei 51 Comuni che afferiscono all’ ambito aziendale, per l’ area anziani.

Il progetto interviene a supporto delle persone in situazione di non autosufficienza (anziani e disabili minori e adulti) per consentire loro la permanenza a domicilio non solo con interventi economici o con servizi ma anche con la costruzione di una rete solidale di comunità.

I destinatari sono gli iscritti, dipendenti o pensionati, della gestione ex Inpdap, ovvero della pubblica amministrazione e i loro familiari diretti (genitori e figli), nonché il coniuge convivente in condizione di non autosufficienza che risiedono in uno dei 51 Comuni dell’Ulss n.1.

Il progetto è stato finanziato dall’ex Inpdap con il Fondo credito e attività sociali, alimentato dal prelievo obbligatorio dello 0,35 % sulle retribuzioni del personale della pubblica amministrazione. Per il periodo 1 giugno 2013 – 30 settembre 2014 è stata resa disponibile la somma di €.400.000,00 che verranno utilizzati per pagare i servizi erogati, secondo competenza, dall’ Ulss o dai Servizi di Assistenza domiciliare dei Comuni e delle Comunità montane, oltre ad una quota erogata direttamente all’avente diritto, quantificata sulla base dei bisogni personali e del reddito familiare.

 

Share

Comments are closed.