13.9 C
Belluno
lunedì, Luglio 6, 2020
Home Lavoro, Economia, Turismo Agenzia delle entrate a confronto con Donne impresa. Un seminario con le...

Agenzia delle entrate a confronto con Donne impresa. Un seminario con le imprenditrici sugli accessi dell’Amministrazione nelle aziende

confartigianato imprese bellunoAgenzia delle Entrate di Belluno a confronto con Donne Impresa: un appuntamento che ha riscontrato un’ampia partecipazione di pubblico. Invitato dal gruppo delle imprenditrici aderenti a Confartigianato Belluno, il dott. Isidoro Grasso, capo ufficio controlli della Direzione Provinciale assieme al dott. Domenico Vargiu, Direttore Provinciale dell’Agenzia delle Entrate di Belluno, martedì 26 marzo, ha illustrato il modus operandi dell’Amministrazione in merito ad accessi, ispezioni e verifiche nelle aziende.

L’iniziativa rientra nel ciclo di incontri che Donne Impresa Belluno, guidata da Ivana Del Pizzol, sta organizzando con Enti e Amministrazioni preposti alla vigilanza e ai controlli nelle imprese, al fine di far acquisire alle imprenditrici le conoscenze perché tali accessi rientrino in un quadro di routine e non di disagio del fare impresa.

Il Direttore provinciale e il Capo ufficio controlli dell’Agenzia delle Entrate di Belluno , in apertura dei lavori, hanno sottolineato il significato e l’unicità di simile incontro.

Il dott. Isidoro Grasso ha, quindi, presentato le modalità e le metodologie adottate dall’Amministrazione per gli accertamenti, oltre a percentuali e numeri dell’operatività dell’Ufficio bellunese: una media di 500-600 controlli all’anno su aziende in provincia.

Molto dettagliata, anche, la disamina sulle differenze tra accertamenti con presunzione e accertamenti induttivi, sui quali si concentra prevalentemente l’azione dell’Amministrazione a Belluno, interessandosi in modo diverso agli accertamenti riferiti agli studi di settore (utilizzati normalmente come fonte di innesco per effettuare gli altri accertamenti) .

Interessante, inoltre, la parte che il dott. Grasso ha affrontato in merito alle prove e alle garanzie del contribuente, tanto per ricordare: controlli su movimenti bancari, accessi a file nei computer e acquisizione di qualsiasi tipo di documentazione presente nell’azienda che possa comprovare l’intento elusivo di ricavi. Azioni tutte possibili per l’Agenzia delle Entrate, nelle modalità stabilite delle norme vigenti.

 

Share
- Advertisment -



Popolari

Positiva una badante nel Feltrino. Attivato il tracciamento dei contatti

In seguito alla accertata positività di una badante arrivata dalla Moldavia e testata secondo le disposizioni della Regione Veneto il 4 luglio, sono stati...

Lago Film Fest 2020. Un’edizione che passerà alla storia, svelati oggi tutti i contenuti

È stata presentata oggi, in diretta dalla riva del lago di Revine-Lago, la 16^ edizione del Lago Film Fest. Presenti alla conferenza stampa: Viviana Carlet,...

Ordinanza Zaia del 6 luglio 2020. Ora scatta la denuncia per chi rifiuta il ricovero dopo il test positivo

Oggi, nel quotidiano punto stampa con diretta Facebook, il governatore del Veneto Luca Zaia ha anticipato i contenuti della nuova ordinanza regionale. Eccoli qui...

Il sindaco di Belluno Jacopo Massaro ottiene il 57% di gradimenti nella classifica de Il Sole 24 Ore

Venti posizioni guadagnate a livello nazionale, secondo sindaco “più amato“ in Veneto: cresce il gradimento dei cittadini nei confronti del Sindaco di Belluno, Jacopo...
Share