13.9 C
Belluno
domenica, Maggio 31, 2020
Home Prima Pagina A scuola con la Guardia di Finanza: avviato il progetto di Educazione...

A scuola con la Guardia di Finanza: avviato il progetto di Educazione alla legalità economica

guardia di finanzaNei giorni scorsi le Fiamme Gialle hanno fatto visita agli studenti delle classi quarta e quinta della Scuola Primaria di Santo Stefano di Cadore per parlare di cultura della legalità economica.

Il Comandante della Tenenza di Auronzo di Cadore Luogotenente Francesco Chines e il M.C. Rosato Fabio, unitamente ad una unità cinofila della Stazione del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza di Auronzo di Cadore, hanno intrattenuto gli studenti utilizzando materiale multimediale predisposto per il giovane pubblico.

Analoghi incontri sono già stati tenuti da Ufficiali del Comando Provinciale presso il Liceo Classico “Tiziano” di Belluno, dove è intervenuto il Sottotenente Elena Gregorio, Comandante della Sezione Tutela Finanza Pubblica del Nucleo di Polizia Tributaria, e presso l’Istituto Tecnico Commerciale “Colotti” di Feltre, dove gli studenti sono stati intrattenuti dal Capitano Luigi Mennella, Comandante della Compagnia di Belluno.

Il Comando Provinciale di Belluno ha programmato altre visite presso Scuole Primarie e Secondarie di I grado della provincia.

L’iniziativa trae origine da un Protocollo d’intesa tra il Comando Generale della Guardia di Finanza ed il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca finalizzato a promuovere, nell’ambito dell’insegnamento “Cittadinanza e Costituzione”, un programma di attività a favore degli studenti della scuola primaria e secondaria.

L’intento è di far maturare la consapevolezza del valore della legalità economica, con particolare riferimento alla prevenzione dell’evasione fiscale e dello sperpero di risorse pubbliche, delle falsificazioni, della contraffazione, nonché dell’uso e dello spaccio di sostanze stupefacenti.

Di concerto con il predetto Dicastero, è stato così sviluppato il progetto denominato “Educazione alla legalità economica” che, a partire dall’anno scolastico 2012/2013, prevede l’organizzazione, a livello nazionale, di incontri presso le scuole orientati a:

– creare e diffondere il concetto di “sicurezza economica e finanziaria”;

– affermare il messaggio della “convenienza” della legalità economico-finanziaria;

– stimolare nei giovani una maggiore consapevolezza del delicato ruolo rivestito dal Corpo, quale organo di polizia vicino a tutti i cittadini, di cui tutela il bene fondamentale delle libertà economiche.

All’iniziativa è abbinato un concorso denominato “Insieme per la legalità” che ha lo scopo di sensibilizzare i giovani, tramite il coinvolgimento delle scuole, sul valore civile ed educativo della legalità economica, nonché in merito alle attività svolte dal Corpo in tali settori, favorendo la loro espressione libera, creativa e spontanea sulla tematica, attraverso una rappresentazione grafico-pittorica o una produzione video-fotografica.

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Auronzo. La giunta mette a disposizione 500mila euro del Fondo Comuni Confinanti per l’emergenza covid-19

La giunta comunale di Auronzo di Cadore ha convocato in Sala consiliare i presidenti delle Regole, dell’Ente Cooperativo, del Consorzio Turistico, dello Iat, del...

Vishing, la nuova frode informatica segnalata dalla Polizia Postale. Finti operatori di società emittenti carte di credito chiedono i nostri dati sensibili o bancari

E' un nuovo tipo di frode informatica. E' stata denominata "Vishing" perché cambia poco dal phishing o dallo smishing se non nel metodo utilizzato...

Commercialisti contro le affermazioni di Saviano. Marrone:”Frasi di una gravità assoluta”

“Le affermazioni di Roberto Saviano sono di una gravità assoluta: sostenere che i commercialisti italiani segnalano alla criminalità le aziende in crisi è quanto...

Dal 1° agosto, in tutta Italia, via ai saldi estivi. Zampieri: “Belluno si è sempre espressa per la totale liberalizzazione dei saldi per fronteggiare...

I saldi estivi quest’anno inizieranno il 1° agosto. “Prima dell’emergenza Coronavirus – afferma il presidente di Federazione Moda Italia di Confcommercio Belluno, Vittorio Zampieri -...
Share