Friday, 15 November 2019 - 22:45
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Si chiude domani, domenica 24 marzo la Settimana dell’ambiente veneto. Visitabile il centro neve e valanghe di Arabba

Mar 23rd, 2013 | By | Category: Cronaca/Politica, Meteo, natura, ambiente, animali, Riflettore
Maurizio Conte

Maurizio Conte

Conclusa la sinergia con il SEP-Salone Internazionale dedicato all’ambiente che si è chiuso ieri in Fiera a Padova, anche la “Settimana dell’Ambiente Veneto” promossa dalla Regione termina domani il suo programma di iniziative. La manifestazione si è articolata sia in momenti di studio e discussione attraverso una serie di convegni e tavole rotonde; sia in visite a impianti e siti a valenza ambientale presenti sul territorio regionale.

“In questa settimana – evidenzia l’assessore regionale alle politiche ambientali Maurizio Conte – la Regione ha fatto da guida, con particolare attenzione al mondo della scuola, alla scoperta dei luoghi e delle azioni con cui preserviamo le risorse naturali del Veneto. Sono stati aperti al pubblico oltre cinquanta siti dedicati alla tutela dal rischio idrogeologico, alla gestione del nostro patrimonio idrico o al recupero dei rifiuti. Abbiamo indetto anche la prima edizione del concorso fotografico per le scuole ‘Scatta l’Ambiente’. L’obiettivo è di rendere tutti più consapevoli della strada che dobbiamo fare insieme per garantire al Veneto un futuro eco-sostenibile”.

Nell’ambito della manifestazione i siti visitabili domenica 24 marzo sono:

• Giardino vegetazionale Astego — Onè di Crespano del Grappa (TV);

• ARPAV Centro neve e valanghe — Arabba (BL);

• ARPAV Centro meteorologico Teolo (PD);

• Bosco del Tartaro (VR);

• Oasi Lycaena di Salzano (VE);

• Risorgive Povegliano Veronese (VR);

• Oasi naturalistica Cà di Mezzo di Codevigo (PD);

• Museo della bonifica di San Dona’ di Piave (VE);

• Museo regionale della bonifica Cà Vendramin di Taglio di Po (RO);

• Centro operativo polifunzionale Nichesola Rigo Caprino Veronese (VR);

• Sorgente dell’acquedotto di Schievenin (TV);

• Centrali idroelettriche e antiche prese irrigue Località San Lazzaro di Bassano del Grappa (VI).

 

 

Share

Comments are closed.