Wednesday, 13 November 2019 - 17:05
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Rifiuti pericolosi: rispunta il Sistri

Mar 23rd, 2013 | By | Category: Lavoro, Economia, Turismo, Prima Pagina
Moreno De Col presidente Appia

Moreno De Col presidente Appia

Il Ministro Clini, in un comunicato pubblicato sul sito del Ministero dell’Ambiente, annuncia l’intenzione di riavviare l’operatività del SISTRI, in maniera modulata con una prima fase (dal 1° ottobre 2013) per i produttori di rifiuti pericolosi con più di 10 dipendenti e per i gestori, ed una seconda fase (1° marzo 2014) per tutti gli altri soggetti obbligati mentre il pagamento dei contributi di iscrizione al sistema dovrebbe restare sospeso per tutto il 2013.

“Tale ipotesi – sottolinea il presidente dell’APPIA Moreno De Col – non trova chiaramente alcuna condivisione da parte nostra in quanto da tempo chiediamo un serio impegno del Ministero per definire un sistema di tracciabilità dei rifiuti assolutamente nuovo, che superi definitivamente il SISTRI, il quale si continua a confermare, come emerge anche dalla relazione della Commissione Parlamentare di indagine sul ciclo dei rifiuti, un sistema non solo inefficiente, ma costruito su logiche illecite e non trasparenti”.

La Confederazione Nazionale dell’Artigianato, conclude De Col, ci ha anticipato che sono già state ipotizzate, d’intesa con Rete Impresa Italia, una serie di azioni per contestare l’eventualità di una ripartenza del SISTRI.

 

Share

Comments are closed.