13.9 C
Belluno
martedì, Maggio 26, 2020
Home Cronaca/Politica Finanziaria 2013: il consiglio regionale dà nuova liquidità alla Legge 18. Bond:...

Finanziaria 2013: il consiglio regionale dà nuova liquidità alla Legge 18. Bond: “Due milioni di euro alle imprese bellunesi”

Dario Bond
Dario Bond

Due milioni di euro per far “girare” il fondo di rotazione della legge regionale 18 del 1994, la norma dedicata alle imprese bellunesi.

Questa la somma stanziata dal Consiglio regionale del Veneto nel corso dell’approvazione della Legge Finanziaria e del Bilancio 2013 su proposta del capogruppo del Pdl Dario Bond.

“La legge 18 è uno strumento operativo che dà ossigeno alle imprese e alla loro voglia di investire sul territorio. Nonostante abbia quasi vent’anni questa legge continua a essere molto attuale e ne sono prova le tante richieste ancora inevase che si trovano negli uffici della Provincia”.

L’inserimento in Finanziara è stato possibile dopo un lungo confronto con l’assessore regionale alle politiche produttive Isi Coppola. “E’ stata molto disponibile e attenta alle esigenze del nostro territorio, un territorio che sta conoscendo una crisi più grave e intensa che in altre zone del Veneto. Basta vedere cosa sta succedendo tra le nostre imprese, dalle più grandi alle più piccole”.

La legge regionale 18 prevede diverse forme di credito agevolato destinato alle imprese, anche di nuova costituzione, che decidano di intraprendere progetti di ampliamento e sviluppo nel territorio della provincia. In particolare l’acquisto di terreni (solo se funzionali alla costruzione di uno o più stabilimenti), l’acquisizione di stabilimenti (esclusi macchinari ed attrezzature direttamente impiegati nel ciclo produttivo) che hanno cessato l’attività o l’avrebbero cessata senza tale acquisizione, l’acquisto di arredi, macchinari e attrezzature di elevato contenuto tecnologico, l’acquisizione di programmi e tecnologie telematiche e informatiche delle attività d’impresa e la realizzazione di strutture e impianti con finalità di salvaguardia dell’ambiente e della sicurezza nei luoghi di lavoro, in connessione con l’attività delle imprese.

“E’ una legge che ha dimostrato di funzionare bene e che nel corso dell’anno potrebbe essere nuovamente rifinanziata. In questa Finanziaria 2013 il Consiglio regionale si è dato delle priorità assolute e il sostegno alle imprese è una di queste”, conclude il capogruppo del Popolo della Libertà.

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Giustizia di prossimità, un ufficio Uepe a Belluno. Addamiano: ”Costituiti i primi nuclei di Polizia penitenziaria da destinare direttamente agli Uffici di esecuzione penale...

“E’ ufficiale, sono stati costituiti i primi nuclei di Polizia penitenziaria da destinare direttamente agli Uffici di esecuzione penale esterna (Uepe). Vi sono inoltre...

Mondiali sci Cortina. De Menech: “Comprensibile il rinvio al 2022”

Belluno, 25 maggio 2020  «Era tutto pronto, dal punto di vista organizzativo e sportivo, ma la decisione del Coni e della Fisi di spostare di...

Appena uscito dal carcere ruba un’auto e due bici. Arrestato dalla Volante e incarcerato in un’ora

E' durata poco la libertà a B.A.S. tunisino 50enne con precedenti penali, che appena scarcerato dalla Casa circondariale di Baldenich ha ripreso immediatamente il...

Perarolo di Cadore. Conclusa l’istruttoria del Pat, domani l’approvazione in Provincia

Sarà portato in consiglio provinciale domani (martedì 26 maggio) il Pat del Comune di Perarolo. Un Piano di Assetto del Territorio che punta soprattutto...
Share