13.9 C
Belluno
mercoledì, Maggio 27, 2020
Home Cronaca/Politica Referendum per il passaggio in Trentino Alto Adige: iniziati gli incontri a...

Referendum per il passaggio in Trentino Alto Adige: iniziati gli incontri a Taibon Agordino

referendumSabato 16 marzo 2013 alle ore 17 presso l’Agriturismo “Busa dei Sbrase” nella frazione di Soccol di Taibon Agordino si è tenuto il primo di una serie di cinque incontri rivolti alla popolazione per spiegare le motivazioni del Referendum del 21-22 aprile 2013 per il distacco di Taibon dalla Regione Veneto per entrare a far parte della regione Trentino Alto Adige.

Ospiti in sala Andrea Loss del comitato per il si del Comune di Cesiomaggiore e Daniel Sirena del comitato di Rocca Pietore, comuni che sono sono già andati al voto.

Durante l’incontro – riferisce Nadia Bulf del Comitato per il Si al Referendum di Taibon Agordino in Trentino – è stato spiegato che il Referendum è l’unico strumento democratico e costituzionale che il nostro comune ha a disposizione per esprimere il proprio parere, secondo l’articolo 132 comma 2 della Costituzione Italiana. Come è stato ribadito in altre occasioni da Daniele Trabucco, docente di giurisprudenza dell’università di Padova, che segue gratuitamente la questione dei Referendum e che sarà presente all’incontro del 13 aprile all’ex municipio di Taibon Agordino.

E’ stata spiegata, inoltre, l’importanza di raggiungere il quorum affinché la nostra voce arrivi direttamente in Regione e a Roma come un chiaro e forte segnale di disagio nel vivere in luoghi in cui non vengono attuate politiche per la montagna.

Le persone presenti in sala si sono dimostrate molto interessate alla questione, hanno compreso l’importanza di andare a votare come segno della nostra capacità di cercare soluzioni, che si tratta di un movimento unitario con tutti i comuni che sono gia’ andati al Referendum o che lo faranno in futuro.

I prossimi incontri aperti alla popolazione saranno venerdì 22 marzo alle 20:30 presso il “Bar da Nando” nella frazione di Villanova e Sabato 23 marzo ore 17:00 presso l’Ex municipio di Taibon.

 

 

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Ciclone Vaia: raccolti oltre 390mila euro per il Centro coordinamento soccorsi dei Vigili del fuoco di Belluno

Il Fondo di Solidarietà costituito a fine 2018 a favore delle popolazioni venete colpite dal ciclone Vaia da Confindustria Veneto e Cgil Cisl Uil...

Il Consiglio regionale approva le due mozioni Gidoni: Ufficio esecuzione penale esterna a Belluno. Potenziamento del personale all’Ufficio scolastico di Belluno

Venezia 26 mag. 2020 - “Attivare una sede bellunese dell’Ufficio di Esecuzione Penale Esterna, per evitare ai cittadini e ai dipendenti residenti in provincia...

Rilancio del Nevegal. Fracasso, Pigozzo, Bello e Dal Farra (PD): “Basta rimpalli tra Regione e Comune: assicurare accessibilità ai rifugi con gli impianti già dalle...

Venezia, 26 maggio 2020  "Il rilancio del Nevegal non può più attendere: Regione e Comune di Belluno la smettano di rimpallarsi responsabilità e accampare scuse,...

Belluno. Occupazione suolo pubblico. Via libera a plateatici in piazza Mercato e via Mezzaterra

Più facilità per gli esercizi pubblici di ampliare i propri plateatici nel periodo estivo anche su strade poco trafficate: la Giunta del Comune di...
Share