Sunday, 17 November 2019 - 00:18
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Le richieste di un “ciclopendolare”

Mar 3rd, 2013 | By | Category: Lettere Opinioni, Prima Pagina

Da quando risiedo nel feltrino sono un pendolare della bicicletta, cioè vado a lavorare in bici, estate e inverno, se il tempo non è pessimo.

Sono fortunato che il luogo in cui abito da quello in cui lavoro dista solo 8 km e faccio orario continuato quindi vado e vengo una sola volta. Condivido l’originale idea di mobilità di Barbieri, Fiabane e Sommavilla che prevede anche una ciclabile su strade secondarie esistenti Belluno-Feltre. Gli amministratori del bellunese dovrebbero fare, è finito il momento del pensare, i progetti ci sono e la volontà dei cittadini anche.

Nel frattempo però chiedo un po’ di considerazione per chi, come me, tenta di fare a meno dell’automobile almeno per andare al lavoro.

Agli automobilisti chiedo: di sorpassare le biciclette passando alla larga senza sfiorarle (i ciclopendolari sono sempre da soli e occupano poca carreggiata), di alzare gli abbaglianti di notte quando arrivano da dietro e di abbassarli quando provengano di fronte (io uso fanale e giubetto catarinfrangente), di provare ad usare mezzi alternativi all’auto, se possibile.

Alle amministrazioni locali e a chi gestisce le strade chiedo: di pulire le strade dalla neve e ora, dal ghiaino dell’inverno (pericoloso anche per le moto), di chiudere le buche e spianare i tombini, di tagliare i rami degli alberi e le erbacce che sporgono sulle strade e infine, di fare piste o strade destinate ai ciclisti. Ricordo la possibilità del doppio senso “limitato” alla bici nelle strade a senso unico (prot. 6234 del 21/12/2011 Ministero dei Trasporti).

Giovanni Patriarca

Share

2 comments
Leave a comment »

  1. Come si può andare in bici se non c’è un metro in sicurezza in tutto il feltrino?

    E quelle che si faranno (forse) saranno merito del Brancher, anche se il lungimirante Perenzin si è messo contro i referendum (follia di sinistra allo stato puro…)

  2. […] Vai alla fonte […]