Wednesday, 13 November 2019 - 04:26
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Aree di confine con Regioni a statuto speciale. La Regione monitora i progetti di 63 comuni per un budget di quasi 40 milioni

Feb 28th, 2013 | By | Category: Cronaca/Politica, Riflettore

giunta-regionaleLa Giunta veneta, su proposta dell’assessore al bilancio e agli Enti locali, Roberto Ciambetti, ha approvato lo schema di protocollo d’intesa che disciplina i rapporti tra la Presidenza del Consiglio dei Ministri e la Regione del Veneto in riferimento agli adempimenti previsti per l’attuazione del “Fondo per la valorizzazione e la promozione delle aree territoriali svantaggiate confinanti con le Regioni a statuto speciale”.

Il fondo, relativo alle annualità dal 2008 al 2011 più i residui del 2007, ammonta per il Veneto a 39 milioni e 408 mila euro ed è costituito da risorse esclusivamente statali. Alla Regione spetta il compito di controllare la conformità degli interventi realizzati rispetto a quelli approvati e finanziati e verificare il raggiungimento degli obiettivi programmati. Questa attività di monitoraggio e di accertamento, oltre che di rendicontazione delle spese sostenute, viene disciplinata attraverso il suddetto protocollo d’intesa.

Roberto Ciambetti

Roberto Ciambetti

“Il fondo è stato istituito nel 2007 presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri – spiega l’assessore Ciambetti – con l’obiettivo di migliorare le condizioni di vita dei residenti in questi territori di confine, vincolando l’utilizzo del fondo al finanziamento di progetti volti allo sviluppo economico e sociale. I Comuni veneti che hanno presentato istanza di finanziamento sono 63 e già da alcuni mesi hanno la disponibilità le risorse loro assegnate per la realizzazione dei relativi progetti. La nostra Regione sta svolgendo un importante ruolo di coordinamento delle attività di controllo con le altre due Regioni a Statuto ordinario, Lombardia e Piemonte, che beneficiano di questo fondo. Io, in particolare, sono intervenuto per consentire ai Comuni di incamerare queste somme nei propri bilanci e spenderle utilmente a favore delle comunità amministrate senza che vi siano problemi connessi con i limiti determinati dal patto di stabilità”.

A seguito dell’approvazione delle graduatorie di merito elaborate dalla Commissione di Valutazione, 16 milioni e 221 mila euro sono andati alla macroarea confinante con il Trentino Alto Adige (34 Comuni, di cui 14 della provincia di Belluno, 12 della provincia di Vicenza, 8 della provincia di Verona) e 23 milioni 187 mila euro alla macroarea confinante con il Friuli Venezia Giulia (29 Comuni, di cui 14 della provincia di Belluno, 8 della provincia di Treviso, 7 della provincia di Venezia).

Ecco i comuni bellunesi confinanti con il Trentino Alto Adige e il Friuli Venezia Giulia interessati ai provvedimenti, con i relativi importi del progetto

COMUNE

PROGETTO

EURO

Provincia di Belluno (14 Comuni)

1

Gosaldo Progetto integrato di miglioramento della viabilità comunale, salvaguardia dell’ambiente e servizio scolastico

358.400

2

Falcade C.I.V.I.T.A.S. – Caviola – Intervento di viabilità, illuminazione, turistico, ambientale e di sicurezza

355.000

3

Sovramonte Abitato di Zorzoi e Sorriva. Rifacimento dell’impianto di illuminazione pubblica, realizzazione rete per copertura internet wi-fi

358.000

4

Taibon Agordino Potenziamento dei servizi sociali e scolastici su aree territoriali svantaggiate mediante la realizzazione di strutture di aggregazione, con valorizzazione dell’ambiente e promozione per la diffusione dell’uso delle energie alternative

358.939

5

Canale d’Agordo Riqualificazione e potenziamento dell’area sportiva e turistico ricreativa polifunzionale di via Lotta – 2° stralcio

358.939

6

Feltre Una sicurezza chiamata famiglia

358.939

7

Arsiè Progetto di riqualificazione urbana finalizzato alla promozione del turismo nelle frazioni di Fastro e Mellame

353.039

8

Livinallongo del Col di Lana Interventi per la valorizzazione e salvaguardia dell’ambiente e la promozione dell’uso delle energie alternative – Realizzazione di un impianto termico a pellets e di un impianto fotovoltaico su edifici comunali

358.000

9

Comelico Superiore Potenziamento e adeguamento viabilità comunale e percorsi turistici

305.879

10

Cesiomaggiore Miglioramento della viabilità comunale e intercomunale, adeguamento standard di sicurezza tratto della S.P. n.13 della Val Veses mediante la costruzione di un marciapiede, manutenzione e allargamento tratto strada comunale in località sotto Anzaven

355.000

11

Lamon Sistemazione e riqualificazione urbana delle strade comunali di via Slongo e della Campagna – realizzazione di infrastrutture

353.000

12

Rocca Pietore Miglioramento della viabilità comunale: allargamento e ammodernamento della strada comunale di Santa Maria delle Grazie

358.000

13

Voltago Agordino Lavori di miglioramento della viabilità comunale e intercomunale mediante interventi nelle Vie Domadore e Vich in località Frassenè nonché realizzazione di marciapiedi in via Trento e Trieste, ex SP 347, nel centro abitato di Voltago Agordino

290.628

14

Auronzo di Cadore Esecuzione, ripristino e adeguamento dei marciapiedi e delle asfaltature del piano viabile comunale

356.000

 

Provincia di Belluno (14 Comuni)

1

Santo Stefano di Cadore Azioni di valorizzazione dell’ambiente e promozione per il turismo sostenibile

797.303

2

Lorenzago di Cadore Progetto di miglioramento delle dotazioni infrastrutturali del il turismo

796.720

3

Tambre Tambre per tutti. Progetto di miglioramento dell’offerta turistica e sportiva del territorio comunale mediante l’implementazione di infrastrutture accessibili anche ai portatori di disabilità

812.186

4

Sappada Implementazione dell’offerta turistica e valorizzazione di alcune zone ad alta valenza ambientale del comune di Sappada

792.000

5

Ospitale di Cadore Lungo la via dei Papi sulle tracce dell’antico ospizio di Ospitale di Cadore

812.000

6

Castellavazzo Promozione del turismo: sistema museale sulle trasformazioni storiche del territorio di Castellavazzo

789.000

7

Soverzene Interventi di riqualificazione urbana nel capoluogo di Soverzene

789.917

8

Perarolo di Cadore IN.C.A.S.T.R.I. (Interventi Coordinati Ambientali Sociali Turistico Ricreativi Infrastrutturali)

810.000

9

Chies d’Alpago Intervento straordinario di miglioramento della viabilità e sicurezza stradale nel territorio del Comune di Chies d’Alpago

797.666

10

Vigo di Cadore Riqualificazione urbana di Vigo e Laggio di Cadore

800.000

11

Pieve d’Alpago Progetto per la valorizzazione e promozione del Comune di Pieve d’Alpago

797.303

12

Domegge di Cadore Nuovo percorso per lo sviluppo turistico. Interventi di valorizzazione ambientale per la riconversione di una strada di transito

811.800

13

Pieve di Cadore Pieve strade sicure – messa in sicurezza viabilità stradale e ciclo pedonale nella frazione di Tai di Cadore lungo la S.S. 51 di Alemagna

797.117

14

Longarone Miglioramento dell’efficienza energetica e dell’impatto ambientale della rete di illuminazione pubblica mediante installazione di impianti alimentati da fonti rinnovabili, riduzione del fabbisogno energetico e dell’inquinamento luminoso

812.000

Share

3 comments
Leave a comment »

  1. Elemosina. vergogna.

  2. Concordo, elemosine.

  3. Basta Veneto i ai Bellunesi che si vendono per quattro euro al veneto.

    Belluno sta morendo: via tutti i consiglieri regionali.