13.9 C
Belluno
lunedì, Giugno 1, 2020
Home Prima Pagina Pareggio del Belluno con il Legnago

Pareggio del Belluno con il Legnago

calcio bellunoLegnago, 17/02/2013 – Il Belluno torna a casa dalla trasferta veronese con un punto prezioso, guadagnato contro una squadra che era sicuramente in un buon momento di forma. La partita si è chiusa sul risultato di 0-0, anche se la formazione gialloblu avrebbe meritato anche la vittoria, viste le occasioni costruite durante il match. Nel primo tempo il Belluno gioca meglio e va vicino al gol con Mosca e Duravia. Il Legnago non riesce a costruire azioni pericolose se non con palloni calciati in area dalla propria metà campo. Nella ripresa il ritmo cala e la squadra veronese si fa più insidiosa dalle parti di Rossetto. A tempo ormai quasi scaduto Mosca ha la palla dei tre punti, ma l’esterno agordino non riesce a sfruttare l’occasione. Il match finisce a reti inviolate ma mister Raschi può ritenersi più che soddisfatto per la prova dei suoi ragazzi.

VOCE DAGLI SPOGLIATOI

Raschi: “Sono contento per la gara che abbiamo disputato,”spiega il mister gialloblu. “Nel primo tempo abbiamo giocato veramente molto bene, pressando con continuità e concedendo pochissimo ai nostri avversari. Nella ripresa il ritmo è un po’ calato ma il Legnago non si è fatto mai veramente pericoloso. Siamo riusciti a limitare bene una squadra che era in un buon momento di forma e addirittura potevamo vincere la partita. In settimana stiamo lavorando bene e i risultati si vedono. Sono molto felice per la partita del giovane Petdji, anche oggi la sua è stata una grande prestazione di personalità. Domenica affronteremo il Montebelluna al Polisportivo e cercheremo di vincere la partita per raggiungere il più presto possibile l’obiettivo salvezza.”

Legnago: 1. Cristofoli, 2. Cadorin, 3. Babuin, 4. Bacher, 5. Pimazzoni, 6. Friggi, 7. Michelotto (16. Nicolis 601’st), 8. Baggio, 9. Zerbato, 10. Florian, 11. Valente (18. Correzzola 30’pt) A disposizione: 12. Pancera, 13. Caraceni, 14. Trevisani, 15. Falchetto, 17. Manfrin

Allenatore: Claudio Ottoni

A.C Belluno 1905: 1. Rossetto, 2. Gallonetto, 3. Mosca, 4. Acka, 5. Brustolon, 6. Sommacal, 7. Masoch, 8. Petdji, 9. Corbanese, 10. Radrezza (18. Padovan 70’st), 11. Duravia

A disposizione: 12. Solagna, 13. De Filippo, 14. Paganin, 15. Brichese, 16. Cresta, 17. De Fina

Allenatore: Roberto Raschi

 

Arbitro: Alex Cavallina

1°Assistente: Francesco Rizzo

2°Assistente: Mattia Scarpa

Ammoniti: Cristofoli, Babuin, Zerbato, Sommacal, Petdji

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Massaro e Perenzin sollecitano Zaia: «Asili nido ancora fermi. Vogliamo riaprirli, la Regione si decida»

  Appello dei sindaci bellunesi alla Regione Veneto affinché provveda alla riapertura degli asili nido: l'ordinanza regionale n. 50 dello scorso 23 maggio - che...

Escursionista si perde nella nebbia

Ponte nelle Alpi (BL), 31 - 05 - 20    Alle 11.15 circa la Centrale del 118 è stata contattata per avere informazioni da...

On line il sito dell’Associazione proprietari Nevegal. Progetti per rendere vivibile il Colle tutto l’anno

Il Covid-19 non ha fermato l’Associazione proprietari Nevegal che in questi mesi ha realizzato un sito internet www.associazioneproprietarinevegal.it e condiviso idee e progetti con...

Auronzo. La giunta mette a disposizione 500mila euro del Fondo Comuni Confinanti per l’emergenza covid-19

La giunta comunale di Auronzo di Cadore ha convocato in Sala consiliare i presidenti delle Regole, dell’Ente Cooperativo, del Consorzio Turistico, dello Iat, del...
Share