Monday, 18 November 2019 - 06:01
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

I cardinali al Centro Papa Luciani di Santa Giustina

Feb 16th, 2013 | By | Category: Arte, Cultura, Spettacoli, Pausa Caffè

Al Centro Papa Luciani di Santa Giustina, piccolo “Vaticano” in provincia di Belluno, sono giunti per la rassegna culturale molte personalità ecclesiastiche (una quarantina solo i cardinali, italiani e stranieri). Invitate da Michelangelo De Donà curatore della rassegna hanno incontrato il pubblico bellunese presentando libri o tenendo conferenze ma anche celebrando la messa in alcune parrocchie, visitando il territorio e degustato i prodotti tipici locali. Mentre si avvicina il Conclave che dovrà eleggere il successore di Benedetto XVI, dopo l’annuncio della rinuncia al servizio petrino, non mancano le curiosità attorno ai cardinali che si sono avvicendati a Col Cumano.

Tra loro l’arcivescovo di Sarajevo Vinko Puljic che ha un legame particolare con il bellunese in quanto associazioni come gli alpini, l’Azione Cattolica e la Caritas sono state attive per portare il loro aiuto durante e dopo il conflitto nell’ex Jugoslavia. Il salesiano Rodriguez Maradiaga, dato per “papabile” anche nel precedente Conclave, che ricordò la figura del compianto vescovo mons. Savio. Grande partecipazione di pubblico nell’ottobre del 2004, per i dieci anni della rassegna culturale, con l’allora card. Ratzinger, dopo la presentazione a braccio del suo libro “Fede, verità, tolleranza”, rispose alle domande del pubblico senza filtri.

Il cardinale Ratzinger ha celebrato la messa in latina nella cattedrale di Belluno visitando poi il centro cittadino e il santuario del Nevegal. A sei mesi distanza la sua elezione a Papa annunciata al mondo dal cardinale argentino Medina Estevez che in chiesa di Santa Giustina parlò della musica sacra.

Entra in conclave anche l’altro grande teologo, non sempre sulla stessa linea di pensiero di Ratzinger. Walter Kasper, già presidente del pontifico consiglio per l’unità dei cristiani, che a Col Cumano aveva presentato il suo libro “Al cuore della fede”.

Tra gli ultraottantenni che non parteciperanno al Conclave, sono intervenuti in due occasioni a Santa Giustina il cardinale Herranz presidente della commissione cardinalizia che ha indagato sulla vicende del “Vatileaks” e il cardinale Zen Ze-Kiun, vescovo di Hong Kong, l’uomo del Vaticano in Oriente, noto per il suo impegno a difesa dei diritti umani e della libertà.

 

 

Share

Comments are closed.