Monday, 18 November 2019 - 11:11
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Il sindaco Massaro risponde alle accuse di inefficienza per lo sgombero neve

Feb 14th, 2013 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Jacopo Massaro“Confermo a tutti coloro che giustamente si sono lamentati delle strade che abbiamo messo in campo tutto quello che avevamo, e che la quantità della neve e la durata della nevicata hanno duramente provato il sistema”.  Risponde così il sindaco di Belluno Jacopo Massaro, dalla sua pagina di Facebook, alle numerose proteste dei cittadini e delle opposizioni politiche.

“Senza voler giustificare nulla – prosegue Massaro –  ci sono alcuni falsi miti che vanno sfatati:

il “preavviso” delle nevicate non cambia nulla; il sale non può essere buttato prima; i mezzi, anche se insufficienti, hanno girato come trottole; non possono essere sgomberati dalla neve i parcheggi con le auto parcheggiate; il comune non ha mai soppresso corse autobus; gli spazzaneve non possono girare prima che si siano accumulati 5 cm di neve;

Stiamo, inoltre,  verificando eventuali inefficienze delle 24 ditte incaricate, perché siamo d’accordo anche noi che i soldi non possono essere buttati dalla finestra!

Nessun vigile – precisa il sindaco – ha messo multe durante la nevicata, ma ci sono state 5 multe fatte da un addetto della Bellunum che vista la situazione probabilmente poteva risparmiarsi;

Un grazie di cuore ai tantissimi bellunesi che si sono rimboccati le maniche e si sono uniti a pulire la città”.

Share

4 comments
Leave a comment »

  1. […] Vai alla fonte […]

  2. Non conosco la situazione di Belluno per dare valutazioni, ma credo che come Belluno anche le altre realta’abbiano non pochi problemi causati dalla forte nevicata dei giorni scorsi,anche nei comuni del Cadore seppur piu’abituati a queste situazioni non mancano le lamentele.Purtroppo dobbiamo prendere coscienza che cio’talvolta non e’causato dalla volonta’di questa o altra amministrazione ma bensi’dalla situazione generale di questo paese dove i Comuni si sono visti ridurre i fondi e di conseguenza la possibilita’di dare servizi adeguati metendo in campo mezzi e personale e le stesse ditte appaltate hanno difficolta’a dare servizi il piu’efficiente possibile.Questo non vuol essere una giustificazione ma e’lo specchio della realta’in cui stiamo vivendo dove le politiche messe in atto in questi decenni ci hanno portato ad essere impotenti difronte a determinate situazioni,e’un concatenarsi di cause che si sono sommate inoltre si deve prendere coscienza che il piu’delle volte guardiamo nel orticello degli altri non guardando il nostro (esempio quanti ancora ripuliscono il proprio piazzale davanti casa? Pochi io porto la mia esperienza dovendo spalare da solo per tutti gli inquilini molte ore prima di essere sommersi. Meditate!!!!!

  3. Dimenticavo anche la mancanza di un piano organizzativo dove si decidano le priorita’da affrontare in questo caso i punti vitali della citta’

  4. Massaro si sente meglio a Firenze che a Belluno. Non vi è dubbio.