13.9 C
Belluno
giovedì, Luglio 2, 2020
Home Cronaca/Politica Il Pab di Paolo Bampo cede il posto a Indipendenza Veneta. Venerdì...

Il Pab di Paolo Bampo cede il posto a Indipendenza Veneta. Venerdì sera l’incontro in Birreria Pedavena e sabato pomeriggio a Venezia

indipendenza venetaTour elettorale a tappe forzate anche per i candidati del partito promotore del referendum indipendentista del Veneto “Indipendenza Veneta” che sbarcheranno in Birreria a Pedavena venerdì 15 febbraio alle ore 20.30.

Relatori: Prof. Lodovico Pizzati (capolista e Segretario Indipendenza Veneta), Ing. Gianluca Busato (candidato e Portavoce IndipendenzaVeneneta), Dott. Maurizio Giomo (Candidato Vice Sindaco di Treviso).

Il PAB, che nella propria strategia ha sempre compreso la necessità di pervenire all’Autonomia della Regione Dolomiti attraverso l’indipendenza del Veneto e non attraverso la “migrazione” ad altre regioni, sta individuando da tempo un percorso di avvicinamento concreto e strutturale ad Indipendenza Veneta, che vada ben oltre la semplice collaborazione e compartecipazione agli eventi reciprocamente organizzati.

In occasione dell’incontro di Pedavena Lodovico Pizzati per Indipendenza Veneta e Paolo Bampo per il PAB definiranno i particolari dell’ accordo già in itinere e la location di un evento “ad hoc” ove siano presentati i termini dell’intesa. Quest’ultima non escluderà persino la possibilità di una uscita dalla scena politica del PAB, il movimento che maggiormente negli ultimi 10 anni ha sostenuto in provincia il tema dell’autonomia, attraverso la partecipazione a varie tornate elettorali.

Secondo il PAB Indipendenza Veneta può raccogliere il testimone autonomista anche a livello provinciale e può rappresentarne le istanze con maggior vigore ed autorevolezza.

Si ricorda inoltre che sabato 16 Febbraio, dalle 15:00 – 19:00 Indipendenza Veneta presenterà la proposta di legge regionale per il referendum che donerà ai veneti la propria libertà da Roma. Ritrovo alle ore 15 dal Ponte Calatrava (Venezia piazzale Roma) e poi in marcia verso il palazzo della Regione per il deposito ufficiale della proposta elaborata da una apposita commissione di giuristi istituita a seguito della risoluzione n.44 del Consiglio Regionale del 28 novembre 2012. Ricordiamo i nomi dei cinque giuristi che compongono la commissione (avv. Azzano Cantarutti, avv. Morosin, prof. Bernardini, prof. Lottieri e prof. Vitale),

 

Share
- Advertisment -



Popolari

Case Vacanze a prova di truffa: da Altroconsumo, Polizia Postale e Airbnb ecco il kit anti-frode

COVID-19: sempre più utenti vanno online, ma è boom di frodi (+167%) Con il distanziamento è corsa degli italiani alla villeggiatura (+58%) L'identikit...

Meteo. Temporali e rovesci. Venerdì calano le temperature

Venezia, 1 luglio 2020 - Da oggi fino a venerdì 3 in Veneto sono previste successive fasi di instabilità, con precipitazioni anche a carattere di...

Tris di 100 all’Istituto ‘Leonardo da Vinci’ di Belluno. Eleonora Faè brilla nella grafica multimediale

Tris di 100 all'Istituto Leonardo Da Vinci. Doppietta di 100 all'esame di qualifica della Scuola di Estetica dell'Istituto Leonardo Da Vinci di Treviso e...

Capre e pecore morte a Santa Giustina

Nove animali stesi a terra senza vita, senza alcuna traccia di aggressione. A darne notizia è il quotidiano on line IlDolomiti nostro partner. Non hanno potuto...
Share