Thursday, 21 November 2019 - 05:35
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Mario Leonardi, presidente di Bim Gsp, presenta i nove punti attuati che consentiranno un risparmio di un milione di euro

Feb 12th, 2013 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina
La sede di Bim Gsp a Belluno

La sede di Bim Gsp a Belluno

Il presidente di Bim Gsp Mario Leonardi, a nome del consiglio di amministrazione, ad un anno dalla sua nomina, nell’intento di perseguire criteri di trasparenza, informa  tutti i concittadini di quanto è stato fatto nel corso dell’anno 2012. Per ridurre i costi e la preparazione di un programma di riorganizzazione aziendale con l’obiettivo di produrre efficienza e migliorare il clima interno.

Ecco in nove punti, riassunti gli interventi per la riduzione di costi che consentiranno un risparmio di circa un milione di euro:

1) nel corso dell’anno 2012, dodici dipendenti, a vario titolo, hanno cessato la loro attività e non sono stati sostituiti.

2) Sono state diramate disposizioni più stringenti sull’uso delle auto aziendali, per ottenere un più attento utilizzo con una riduzione della spesa di mantenimento degli automezzi.

3) Sono state restituite dieci auto a noleggio in quanto ritenute non necessarie per garantire i servizi agli utenti.

4) Regolamentazione dell’uso delle ore di lavoro straordinario.

5) Divieto di incarichi a professionisti esterni e utilizzo delle professionalità dei dipendenti, tranne nei casi di prestazioni professionali non presenti in organico.

6) Annullamento di alcune polizze assicurative non necessarie.

7) Eliminazione del sistema automatico di localizzazione delle auto in quanto costoso e ritenuto non indispensabile.

8) E’ stata avviata la verifica degli utenti allacciati e allacciabili alla fognatura che ha dato risultati interessanti sul numero di mancati allacci con conseguente mancato introito della relativa tariffa.

9) Avviamento di una nuova organizzazione aziendale che permetterà di ottenere sinergie operative utili per il contenimento dei costi e garantire maggiore efficienza nella gestione del servizio agli utenti.

Questo Consiglio d’Amministrazione intende continuare le comunicazioni attraverso la stampa e mantenere un filo diretto con i Bellunesi per gli aggiornamenti sull’attività svolta in piena trasparenza e con l’intendimento di migliorare, con una conoscenza diretta, i giudizi degli utenti su “Bim Gestione Servizi Pubblici spa”.

 

Share

3 comments
Leave a comment »

  1. Con 80 milioni di euro di debito vuol dire che fra 80 anni lo abbiamo pagato ma andate a pigliarvelo tutti nel culo. Italiani, popolo di m…a

  2. e con questo dovremmo ripianare 84 milioni di euro? complimenti al cda che si autoelogia

  3. 8) E’ stata avviata la verifica degli utenti allacciati e allacciabili alla fognatura che ha dato risultati interessanti sul numero di mancati allacci con conseguente mancato introito della relativa tariffa.

    interessante questo punto. mi par quidni di capire che ci sia chi non ha (mai) pagato l’acqua. sarebbe interessante sapere a quanto ammonterebbe il conto dell’acqua non pagata