Monday, 18 November 2019 - 06:00
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Visita a Belluno di Dellai. Ghezze: “Srumentalizzazione vergognosa. E’ facile invitare i bellunesi a votare sì quando non si è più presidenti della provincia autonoma”

Feb 9th, 2013 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina
Stefano Ghezze

Stefano Ghezze

“In ogni campagna elettorale c’è sempre una buona dose di incoerenza, ma l’atteggiamento di Lorenzo Dellai, candidato della lista civica di Monti, supera qualsiasi limite tollerabile. Questo signore che da presidente della Provincia autonoma di Trento ha sempre osteggiato i comuni referendari bellunesi, come sanno in primis lamonesi e sovramontini, adesso invita i bellunesi a votare sì. Pur di ragrannellare qualche voto, Dellai si rende protagonista di una capriola politica vergognosa e imbarazzante”.

Così il coordinatore provinciale Stefano Ghezze commenta la visita nel Bellunese dell’ex presidente della provincia autonoma di Trento Lorenzo Dellai nelle vesti di candidato al Parlamento per la lista civica del premier uscente Mario Monti.

“Dellai ha sbattuto la porta in faccia ai referendari bellunesi più di una volta, ha fatto di tutto per bloccare l’iter a Roma preoccupato che si potesse scalfire la super-autonomia del Trentino. Ora ingolosisce i bellunesi con una mela avvelenata”, prosegue Ghezze.

“Ma quello che più mi stupisce è l’atteggiamento supino del candidato bellunese Martini che pur conoscendo la storia politica recente continua a incensare Dellai”, afferma Ghezze.

“Facile invitare i bellunesi a votare sì quando non si è più presidenti della provincia autonoma ma in corsa per uno scranno in Parlamento. Con questo non voglio entrare nel merito della campagna referendaria ma sottolineare una gigantesca contraddizione che rischia soltanto di riaccendere facili illusioni”, conclude il coordinatore del Pdl. “Quella di Dellai più che una caduta di stile è una strumentalizzazione criminale”.

 

Share

5 comments
Leave a comment »

  1. Ghezze, fai ridere i polli

  2. Ghezze, il portavoce di Paniz

  3. Ghezze che ha votato per far cadere la provincia e parte in causa dell’attuale commissariamento?

  4. Caro Nick.. non c’erano i presupposti per far rimanere l’ex presidente!E comunque mi pare che molti di voi siano perennemente contro tutti a prescindere..Non c’e’ nulla di costruttivo nei commenti che fate in questo sito.Dialogo zero con chicchessia…

  5. Il ballo del qua qua….