Wednesday, 11 December 2019 - 20:53
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Escursioni con le ciaspe di febbraio, con la Cooperativa Mazarol

Gen 31st, 2013 | By | Category: Pausa Caffè, Società, Associazioni, Istituzioni, Sport, tempo libero

Cooperativa Mazarol Escursioni con le Ciaspe – Febbraio 2013 (*) Noleggio ciaspe e bastoncini – 5 Euro

Sabato 2 febbraio

Escursione giornaliera con le ciaspe

Monte Garda – Prealpi bellunesi

L’itinerario che percorrre la cresta del Monte Garda offre notevoli spunti panoramici sulla Val Belluna, sul

Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi e su numerose cime Dolomitiche.

I morbidi e panoramici pendii innevati delle prealpi bellunesi permettono di godere di una gratificante

escursione con le ciaspe in sicurezza e con dislivelli contenuti

 

Dislivello: 300 m – Facile – Ritrovo: piazza di Lentiai, ore 9.00 – Costo: 15 Euro

Sabato 2 febbraio

Escursione notturna con le ciaspe

Foresta del Cansiglio – Alpago

L’itinerario attraversa la leggenadria Foresta del Cansiglio, tra faggi colonnari e abeti bianchi e rossi, in una

magica atmosfera notturna.

Con un po’ di attenzione non sarà difficile percepire la presenza degli animali selvatici che popolano questa

Riserva Naturale.

Dislivello: 200 m – Facile – Ritrovo: piazza di Spert d’Alpago, ore 18.00 – Costo: 12 Euro

Domenica 3 febbraio

Escursione giornaliera con le ciaspe

Col Duro – Valzoldana

La cima del Col Duro si trova in una posizione privilegiata, con viste panoramiche su numerosi gruppi

Dolomitici, tra cui Bosconero, Pelmo e Sorapis.

L’itinerario si svolge in un ambiente ad elevata naturalità, negli ultimi anni anche luogo di passaggio degli

orsi che visitano le Dolomiti.

Dislivello: 600 m – Media – Ritrovo: Bar 4 Valli di Longarone, ore 8.30 – Costo: 15 Euro

Sabato 9 febbraio

Escursione giornaliera con le ciaspe

Val Popéna – Misurina

Circondata dai gruppi dolomitici più famosi, la Val Popéna è un gioello nascosto ai piedi del Monte Cristallo.

Luogo frequentato da ciaspolatori e sci-escursionisti, dopo aver sorpreso i visitatori con le poderose pareti

e le affilate guglie, è capace di stupire con i panorami che si presenteranno allo sguardo una volta raggiunta

la Forcella Popéna.

Dislivello: 550 m – Media – Ritrovo: Bar 4 Valli di Longarone, ore 8.30 – Costo: 15 Euro Sabato 9 febbraio

Escursione notturna con le ciaspe

Ai piedi del Pelmo

La mole imponente del Pelmo è ancora più maestosa di notte, quando la Luna illumina la parete Nord.

L’itinerario, dopo aver attraversato boschi di abete e larice e pendii innevati, raggiunge la radura del Rifugio

Città di Fiume, dove il Pelmo si manifesta in tutta la sua imponenza.

L’atmosfera calda e confortevole del Rifugio ed una cena tradizionale renderanno l’esperienza ancora più

suggestiva.

(*) Cena presso Rifugio Città di Fiume

Dislivello: 250 m – facile – Ritrovo: piazza di Agordo, ore 18.00 – Costo: 32 Euro

Domenica 10 febbraio

Escursione giornaliera con le ciaspe

Cima del Vallon Scur – Prealpi bellunesi

L’itinerario che raggiunge la Cima del Vallon Scur offre notevoli spunti panoramici sulla Pianura Veneta,

sulla Val Belluna e su numerose cime Dolomitiche.

I morbidi e panoramici pendii innevati delle prealpi bellunesi permettono di godere di una gratificante

escursione con le ciaspe in sicurezza e con dislivelli contenuti.

Dislivello: 500 m – media – Ritrovo: parcheggio Kanguro, Gus di Mel, ore 9.00 – Costo: 15 Euro

Sabato 16 febbraio

Escursione giornaliera con le ciaspe

Dietro di noi, il mitico Pelmo

L’itnerario si avventura alle pendici del Pelmo, cuore delle Dolomiti Patrimonio dell’Umanità.

Una facile escursione tra boschi di abete rosso e ambienti aperti con notevoli spunti panoramici su

Marmolada, Sella, Sorapis e Antelao.

Dislivello: 350 m – facile – Ritrovo: piazza di Agordo, ore 9.00 – Costo: 15 Euro

Sabato 16 febbraio

Escursione notturna con le ciaspe

Cresta del Pore da Fedare

L’itinerario attraversa il vallone ai piedi del Monte Averau per raggiungere l’ampia sella alla base del Monte

Pore.

Il percorso, adatto a tutti, passa per un privilegiato punto panoramico, al centro del leggendario Regno

perduto dei Monti Pallidi.

(*) Cena presso Rifugio Fedare

Dislivello: 200 m – Facile – Ritrovo: piazza di Agordo, ore 18.00 – Costo: 30 Euro Domenica 17 febbraio

Escursione giornaliera con le ciaspe

Cresta del Pore dal Castello di Andraz

Partendo dal Castello di Andraz, la roccaforte costruita lungo l’antica Via del Ferro che collegava le terre

bellunesi con il nord e teatro di misteriose leggende, si salirà attraverso stupendi boschi di abete e larice fin

sulla panoramica cresta che divide l’Averau dal Pore.

Di qui la vista spazia sulle principali cime dolomitiche, dal Sella alla Marmolada, dal Civetta al Nuvolau.

Incredibile il contrasto tra le bianche distese del Passo Giau e le poderose muraglie dolomitiche.

Dislivello: 400 m – media – Ritrovo: piazza di Agordo, ore 9.00 – Costo: 15 Euro

Sabato 23 febbraio

Escursione giornaliera con le ciaspe

Pian de le Femene – Prealpi bellunesi

L’itinerario offre notevoli spunti panoramici sulla Pianura Veneta, sulla Val Belluna e su numerose cime

Dolomitiche.

I morbidi e panoramici pendii innevati delle prealpi bellunesi permettono di godere di una gratificante

escursione con le ciaspe in sicurezza e con dislivelli contenuti

Dislivello: 400 m – media – Ritrovo: piazza di Limana, ore 9.00 – Costo: 15 Euro

Sabato 23 febbraio

Escursione notturna con le ciaspe

La piana di Zelant

Un evento particolare, tra i prati innevati e i boschi di faggio delle prealpi bellunesi, dedicato

all’Associazione LIBERA, impegnata da anni per contrastare le mafie.

L’itinerario, adatto a tutti, si concluderà intorno al fuoco scoppiettante di una confortevole casèra.

(*) cena in casera in collaborazione con l’Associazione LIBERA

Dislivello: 100 m – facile – Ritrovo: parcheggio Kanguro, Gus di Mel, ore 18.00 – Costo: 25 Euro

Domenica 24 febbraio

Escursione giornaliera con le ciaspe

Ai piedi delle Tre Cime di Lavaredo – Misurina

L’itinerario si svolge nel cuore delle Dolomiti Settentrionali, alle pendici delle Tre Cime di Lavaredo.

Dopo aver attraversato boschi di abete e larice si raggiungerà la forcella Arghéna, con notevoli spunti

panoramici su numerose cime Dolomitiche.

Dislivello: 250 m – facile – Ritrovo: Bar 4 Valli di Longarone, ore 8.30 – Costo: 15 Euro

Share

Comments are closed.