13.9 C
Belluno
martedì, Agosto 11, 2020
Home Cronaca/Politica Giovedì si riunisce il consiglio comunale in sala Bianchi: ancora Bim Gsp...

Giovedì si riunisce il consiglio comunale in sala Bianchi: ancora Bim Gsp all’ordine del giorno

palazzo-rosso 150x150Il Consiglio Comunale di Belluno è convocato eccezionalmente, giovedì 31 gennaio ore 15.30 in Sala Eliseo Bianchi di Viale Fantuzzi.

Lo spostamento è stato causato dal danno all’impianto di riscaldamento di Palazzo rosso, dove si trova la sala consiliare, tradizionale sede del Consiglio comunale di Belluno.

Le rigide temperature, proprio nei giorni della merla, quelli più freddi dell’anno, hanno suggerito di muovere l’assemblea cittadina in altra sede comunale.

 

Argomenti all’ordine del giorno:

1. Discussione relativa a situazione società BIM – GSP ai sensi dell’art. 34 del regolamento del Consiglio Comunale;

2. Comunicazione ai sensi dell’art. 166 del D. Lgs. 18/08/2000 N. 267 e del Regolamento di Contabilità Comunale della deliberazione G.C. n. 218 del 20/12/2012 ad oggetto: “Bilancio di previsione 2012 – Prelievo dal fondo di riserva;

3. Regolamento comunale sul sistema dei controlli interni – Approvazione;

4. Mozione presentata dai Consiglieri Tomaso Zampieri, Pierenrico Lecis e Francesca De Biasi (In Movimento) relativa alla salvaguardia del ruolo dell’Ospedale San Martino di Belluno;

5. Interrogazione presentata dal Consigliere Roberto De Moliner (Partito democratico) relativa a BIM-GSP – Progetto in essere relativo alla realizzazione del collegamento tra la vasca di carico di Col Contron e quella di Fiammoi ed eventuali progetti futuri riguardanti il Comune di Belluno;

6. Interrogazione presentata dal Consigliere Celeste Balcon (Patto per Belluno) relativa a mezzi di soccorso e toponomastica;

7. Interrogazione presentata dai Consiglieri Sergio Marchese e Andrea Lanari (Movimento 5 Stelle ) relativa alla soppressione del servizio di prestito interbibliotecario e all’orario di apertura al pubblico della Biblioteca Civica;

8. Interrogazione presentata dai Consiglieri Andrea Lanari e Sergio Marchese (Movimento 5 Stelle) relativa alla situazione della scuola elementare Pellegrini di Borgo Piave e allo stato di manutenzione degli ulteriori edifici scolastici di proprietà comunale.

 

 

Share
- Advertisment -



Popolari

Il progetto di Belluno Alpina: alle ex scuole di Ronce la sede per un nuovo consorzio forestale. Dal Farra: “Ora è fondamentale curare il...

“Il territorio ha bisogno di cura e manutenzioni: il bosco avanza, consumando i prati e marcendo in piedi, e i turisti chiedono pulizia. Smettiamo...

Incassati i primi 2,6 milioni per la prima tranche della rigenerazione urbana

Sono arrivati nella giornata di ieri i primi rimborsi da parte dello Stato di quanto anticipato dal Comune di Belluno per i lavori di...

Lettera aperta a Zaia. Perché Montagnoli NO e Valdegamberi SI?

Gentile Presidente Zaia, le scrivo a nome di molti cittadini veneti. Abbiamo letto le sue ferme parole in merito alla scabrosa vicenda dei Consiglieri Regionali del...

Esternalizzazione del Primo soccorso di Auronzo. Coordinamento Bellunese del Veneto che Vogliamo: è questa la sanità che vogliamo?

Il coordinamento provinciale bellunese del "Veneto che Vogliamo - Lorenzoni Presidente" interviene in merito all'esternalizzazione del Primo Soccorso di Auronzo con la nota che...
Share