Tuesday, 12 November 2019 - 18:40
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Le Bretelle lasche organizzano un Corso di formazione teatrale con la Compagnia teatrale Valdrada di Roma

Gen 27th, 2013 | By | Category: Arte, Cultura, Spettacoli, Prima Pagina

bretelle-lasche-280x187L’associazione culturale Bretelle lasche presenta un percorso di formazione teatrale in collaborazione con la compagnia professionistica Valdrada di Roma.

La proposta promana dall’idea di costituire una struttura stabile di riferimento, sostegno e sviluppo delle molte realtà (amatoriali) della Provincia e dalle molte richieste pervenute di creare un percorso strutturato per chi vuole avvicinarsi al mondo del teatro.

La scelta di collaborare con la compagnia Valdrada nasce dalla conoscenza personale ed artistica, approfondita nel corso degli ultimi anni in occasione del festival Paolo Dego di Ponte delle Alpi e della rassegna teatrale di Feltre Tinnifoli; essa trova la sua motivazione nella professionalità, nella preparazione accademica, nella capacità di coinvolgimento, nella varietà di competenze personali e di gruppo (i formatori non saranno sempre gli stessi), nella vicinanza con il mondo del teatro e dello spettacolo in generale, in un contesto socio-culturale (quello di Roma e dintorni) ricco, variegato e che promuove la rete.

PRIMO STAGE: 22-23-24 Marzo

POSTI LIMITATI

 

LABORATORIO TEATRALE STABILE “TINNIFOLI”

Pag.1/5
L’associazione culturale BRETELLE LASCHE presenta un percorso di formazione teatrale in collaborazione con la compagnia
professionistica VALDRADA di Roma.
La proposta promana dall’idea di costituire una struttura stabile di riferimento, sostegno e sviluppo delle molte realtà
(amatoriali) della Provincia e dalle molte richieste pervenute di creare un percorso strutturato per chi vuole avvicinarsi al mondo
del teatro.
La scelta di collaborare con la compagnia VALDRADA nasce dalla conoscenza personale ed artistica, approfondita nel corso degli
ultimi anni in occasione del festival Paolo Dego di Ponte delle Alpi e della rassegna teatrale di Feltre Tinnifoli; essa trova la sua
motivazione nella professionalità, nella preparazione accademica, nella capacità di coinvolgimento, nella varietà di competenze
personali e di gruppo (i formatori non saranno sempre gli stessi), nella vicinanza con il mondo del teatro e dello spettacolo in
generale, in un contesto socio-culturale (quello di Roma e dintorni) ricco, variegato e che promuove la rete.
DETTAGLI OPERATIVI
A chi è rivolto
A chiunque abbia interesse per il teatro
In cosa consiste
In un percorso di 8 laboratori, ciascuno della durata di 12 ore (concentrati in week end), che verranno proposti con una
frequenza indicativa di 3/4 mesi; ogni laboratorio si conclude con gli incontri di un week end.
I formatori saranno minimo due per ogni stage.
Ci si può iscrivere anche solo ad un laboratorio?
Sì, perché il programma è costruito proprio in modo che ogni stage sia autoportante.
E’ comunque auspicabile, per garantire una maggiore omogeneità del gruppo, la partecipazione (di massima) a tutti gli stage.
Programma e curriculum formatori
Vedi pagine seguenti.
Tempi
Ogni stage sarà organizzato in questo modo:
Venerdì: dalle 19.00 alle 22.00
Sabato: dalle 14.00 alle 19.00
Domenica: dalle 14.00 alle 18.00
Luogo
Feltre, presso l’Istituto Canossiano (Viale Monte Grappa N°1 – presso la stazione ferroviaria).
Costo del laboratorio
80 euro per ogni stage di 12 ore (da versare il primo giorno direttamente ai formatori).
Convenzioni
E’ possibile fruire di una convenzione appositamente sottoscritta che prevede pernottamento con mezza pensione (colazione +
pranzo) presso un albergo (semplice ma più che dignitoso) in centro a Feltre al costo di 31 euro (minimo in doppia).
Calendario di massima degli incontri ANNO 2013
Primo stage Secondo stage Terzo stage
22-23-24 Marzo 28-29-30 Giugno 18-19-20 Ottobre
A parte il primo incontro che è già fissato, le altre date sono definite indicativamente e suscettibili di variazioni (anche su
richiesta).
Iscrizioni e numero di posti disponibili
Ad ogni stage parteciperanno, indicativamente, 20 laboratoristi.
I posti verranno assegnati secondo i seguenti criteri (in subordine):
a adesione di massima a tutto il percorso (basta una dichiarazione di intenti, tanto per capire se l’interesse è rivolto al tutto il
percorso o solo ad alcuni temi).
b ordine cronologico di prenotazione.
Iscrizioni ESCLUSIVAMENTE via email a: tinnifoli@gmail.com e richieste di informazioni telefoniche allo 349.3449478 (dopo le
18.30)
NB) Ogni stage verrà attivato con un minimo di 18 partecipanti.
Dettagli operativi del laboratorio
E’ richiesto un abbigliamento comodo.
Presentarsi, salvo comunicazioni, mezz’ora prima dell’inizio della prima lezione c/o Istituto Canossiano per l’espletamento degli
adempimenti “burocratici” (pagamento…).
All’atto dell’iscrizione, indicare: nome, cognome, età, città di residenza, e (importante) la propria esperienza in campo teatrale,
in modo da garantire un’opportuna taratura del corso.
STAGES INTENSIVI DI AVVICINAMENTO ALL’ARTE TEATRALE
PROGRAMMA DEL PERCORSO
Pag.2/5
“…Il viaggiatore vede arrivando due città: una diritta sopra il lago e una riflessa capovolta.
Lo specchio ora accresce il valore delle cose, ora lo nega.
Non tutto quel che sembra valere sopra lo specchio resiste se specchiato.
Le due Valdrade vivono l’una per l’altra, guardandosi negli occhi di continuo…”
Italo Calvino – Le città Invisibili
“Il Teatro è l’arte dello Spettatore”
Eugenio Barba
1. IL CORPO SCENICO – le origini dell’espressività
– Gambe come radici: la presenza scenica
– La ricerca della neutralità e l’azzeramento delle tensioni corporee
– Gli elementi: acqua, aria, terra, fuoco
– I rituali: propiziatorio, funebre, combattimento
– Tecniche di Teatro Danza e movimento espressivo
– La dinamica del gesto: astrazione e linee di tensione
– L’ascolto, il respiro, il coro: lo spazio circolare
– Le zone del silenzio
2. IL NARRATORE E IL PERSONAGGIO
– Professionisti dell’affabulazione: in quanti modi si può raccontare una storia? Banditori, ciarlatani, agitatori di
masse, mimi e aedi per lavorare sul racconto
– Imparare a catturare il pubblico: abolizione della quarta parete e frontalità
– La costruzione del personaggio teatrale:
 L’osservazione
 L’antropologia del gesto
 Studio degli impulsi e dei movimenti degli animali: ogni personaggio può nascondere un animale!
 Realismo e psicologia
 Personaggi in apertura e personaggi in chiusura: il contropersonaggio
 Il personaggio in situazione: improvvisazioni
– E adesso il testo: dalla narrazione all’interpretazione
3. IL MELODRAMMA
– Il dramma
 I Grandi Sentimenti
 Il rapporto con la musica: testo, movimento, espressività in uno spazio fluido
 Dinamica del gesto che emoziona: coreografia e interpretazione
 Le situazioni: ambientazioni d’epoca e storie tormentate
– Il Melò comico
 Dinamica del gesto: accelerazione e stilizzazione
 Cinema muto e ragtime
 Il distacco emotivo: la tecnica del narratore/mimatore
 Le disfunzioni e i tempi comici
4. LA COMMEDIA DELL’ARTE
– Maschere e semimaschere: come cambia il corpo scenico in uno spazio di azione bidimensionale – l’esasperazione
del sentimento
 Gli Zanni o servitori
 Gli Innamorati
 Pantalone
 Capitano
 Dottore
 Signora
STAGES INTENSIVI DI AVVICINAMENTO ALL’ARTE TEATRALE
PROGRAMMA DEL PERCORSO
Pag.3/5
– Lazzi e canovacci
– Dalla maschera ai tipi fissi: Goldoni e Moliére
5. SHAKESPEARE
– La relazione come motore del personaggio e lo spazio tridimensionale
– Prologhi ed epiloghi
– Tragedia e Commedia
 Amleto
 Riccardo III
 Romeo e Giulietta
 Sogno di una notte di mezza estate
 La Commedia degli Errori
6. TRA ‘800 E ‘900
– Il Realismo e il Naturalismo
– Il Teatro dell’Assurdo:
 Tecniche di movimento
 La ricerca del vuoto in uno spazio sospeso
 La dinamica del gesto: astrazione, svuotamento di senso e naturalezza, ripetizione
 Dada: il nonsense nel teatro
 Ionesco: La lezione e la Cantatrice Calva
7. IL CLOWN
– La ricerca del proprio clown:
 L’esibizione
 Il rapporto con gli oggetti
 Disfunzioni, cadute, incidenti
 La poetica del clown
– La coppia comica: Augusto e Loyal
 Il fallimento d’impresa
 La gag
– Il clown teatrale: respiro, lentezza, verità
8. I BUFFONI
– Il Buffone individuale e la parodia
– Satira, ironia, contrappunto, sguardo a coltello
– Il Branco
– Il Buffone Medievale
 La deformazione e il costume
 La tragicità, la rivendicazione, il racconto
– Il Buffone Moderno
 La Satira televisiva
 Lo sketch buffonesco
ARGOMENTI TRASVERSALI COMUNI A TUTTI GLI STAGE
– Training fisico
– Tecniche di rilassamento e fiducia
– Uso della voce
– Canto
– Ritmo
– Elementi di storia del teatro, antropologia teatrale, drammaturgia, regia, sceneggiatura, scenotecnica e
illuminotecnica.
CURRICULUM CHARA BECCHIMANZI
RESPONSABILE PROGETTO E FORMATRICE PER VALDRADA TEATRO
Pag.4/5
FORMAZIONE PROFESSIONALE
 Roma 2011-2012– Accademia di Recitazione e Doppiaggio diretta da Roberto Pedicini e Christian Iansante
 Roma 2005-2008 – Triennio di formazione in Recitazione, Regia e Pedagogia Teatrale alla Scuola Internazionale di
Teatro di Roma
 Roma 2011– Scuola Musica Testaccio – Studi di Canto Lirico con il Soprano Margherita Pace
 Latina 2010 – Danza jazz e moderna con Piero Moriconi, coreografo Rai e Mediaset
 Roma 2010 – Stage di comicità e clownerie con Emmanuel Gallot-La Vallée, allievo di Jacques Lecoq
 Prato 2009 – corso di formazione trampoli con Paolo Mele, Paola Resurreccion
 Prato 2009 – stage di ricerca sull’attore con Costantino Pucci
 Prato 2009 – stage di espressività corporea con Maèlia Carrera
 Roma 2009 – Stages con Didier Gallot La-Vallée, primo attore dei Royal De Luxe: “L’attore, l’oggetto, l’immaginario”, e
“Scenografie in movimento”
 Roma 2008 – Masterclass di canto interpretato e recitazione cinematografica con Mary Setrakian, vocal coach di Nicole
Kidman e cantante e attrice a Broadway
 Lussas 2007 – Seminario di teatro gestuale con Isaac Alvarez, allievo di Jacques Lecoq
 Roma 2006– “Il Teatro spontaneo delle emozioni”, stage di recitazione metodo psicanalitico condotto da Ferruccio di
Cori
 Roma 2006 – “La Commedia all’Improvviso”, stage condotto da Gilberto Tofano
 Roma 2006 – “Acrobatica e improvvisazione”, stage condotto da Giorgio Barberio Corsetti
 Roma 2008 – Elementi di scenotecnica, scenografia plastica e decorazione con Filippo Spagocci
 Latina 2005– Stages basati sulla pedagogia di Stanislavskij, Lecoq, Barba, Grotowski condotti dalla Compagnia
Operaprima
 Latina 2005 – Studi di Canto Lirico e Pop ed elementi di teoria musicale con il Soprano Laura di Marzo
 Latina 2005 – Stage di sceneggiatura teatrale tenuto da Giancarlo Loffarelli
 Roma 2006 – Corso di Regia Teatrale tenuto da Ferruccio Marotti – Università La Sapienza
ISTRUZIONE
 Roma – Università La Sapienza – Laurea Specialistica in Saperi e Tecniche dello Spettacolo, curriculum Teatro e Arti
Performative, votazione finale 110 e lode. Tesi sperimentale sul rapporto tra arte, teatro e neuroscienze.
 Roma – Università La Sapienza – Laurea di Primo Livello in Saperi e Tecniche dello Spettacolo, curriculum Teatro e Arti
Performative, votazione finale 110 e lode. Tesi sperimentale sulla pedagogia teatrale del ‘900 – Lecoq, Grotowski,
Barba, Stanislavskij, Copeau, Fo, Appia, Craig)
 Latina – Maturità classica – votazione 100/100
ESPERIENZE PROFESSIONALI
Teatro
 “Felliniana” – regia di Marco Paciotti – Compagnia Ondadurtoteatro – tournée Estate 2012: Rastatt, Herford,
Heppenheim, Duelmen, Frankfurt, Oberstein (Germania); Valladolid (Spagna); Lienz (Austria); Copenaghen (Danimarca);
Roma, Chioggia, Fiesso d’Artico, Pescara, Torino (Italia)
 “L’Alchimista” – canovaccio di Commedia dell’Arte – matinée in Piazza del Popolo per il Carnevale di Roma a cura
dell’Associazione Maramao – ruolo: Colombina
 “Canto di Natale” – regia e libero adattamento di Roberto D’Alonzo, attrice protagonista – Sermoneta
 “Caligula” – regia di Gennaro Duccillo – Teatro della Luce e dell’Ombra – Festival di Italica (Siviglia) e Baelo Claudia
(Cadice), Lariano (Rm) – ruolo: Cesonia
 “Mirandolinae” – regia di Cinzia Mela – compagnia La Città Invisibile – Prato e Valmarecchia Festival – ruolo:
Mirandolina
 “Le visioni di Prospero” – regia di Silvia Marcotullio – compagnia Circo a Vapore – Roma (Festival Euclide Teatro Aperto)
– ruolo protagonista
 “DROM…a forza di essere vento” – regia di Marco Paciotti – compagnia “Ondadurtoteatro” – Roma (Estate Romana) –
ruolo protagonista
 “Cafè Dada” – regia di Marco Paciotti – Compagnia “Circo a Vapore” – Roma – ruolo protagonista
 “Storie” – regia di Silvia Marcotullio – Compagnia “Circo a Vapore” – Roma – per la manifestazion “I maggio al Forte
Prenestino” – ruolo protagonista
 “Tivvucumprà” – regia di Silvia Marcotullio – Compagnia “Circo a Vapore” – Roma – Festival Villa Lais – ruolo
protagonista
 “Cattedrali di Spreco” – regia di Claudia Sorrentino – compagnia “Il casale” – Roma – ruolo coprotagonista
CURRICULUM CHARA BECCHIMANZI
RESPONSABILE PROGETTO E FORMATRICE PER VALDRADA TEATRO
Pag.5/5
Teatro dialettale
 “Morso di luna nuova” – di Erri De Luca – ruolo Elvira – in tournée in tutta Italia e per 10 giorni al Teatro Politeama di
Napoli
 “Filumena Marturano” – di E. de Filippo– ruolo Diana
 “La Fortuna con l’F maiuscola” – di E.Scarpetta – ruolo Teresina
 “Uomo e galantuomo” – di E. de Filippo – ruolo Viola
 “Questi fantasmi” – di E. de Filippo – ruolo Carmela
Regie e adattamenti – VALDRADATEATRO
 “Amleto”, menzione speciale al Festival Internazionale di Regia (sede di Salerno)
“Tu,uomo!”, con Chiara Becchimanzi, Daniele Fabbri, Claudia Sorrentino, Monika Fabrizi, vincitore della Rassegna
“SHORT” by Moviemachine, presidente di giuria Enrico Montesano
 “Baccanti”, con Daniele Fabbri, Elisa Spanò, Claudia Romito, Claudia Sorrentino, Giulia Vanni, Roberta Sciortino, Antonia
Harper, Monika Fabrizi, Brunella De Feudis – premio MIGLIOR REGIA E MIGLIOR SPETTACOLO AL FESTIVAL DI FASANO,
AL ROTA IN FESTIVAL, AL FESTIVAL PAOLO DEGO DI PONTE DELLE ALPI.
 “Menzogna per Menzogna” – VALDRADATEATRO – Prima nazionale da “Double Falsehood” di William Shakespeare –,
ruolo Violante
 “Ciumachelle de Trastevere”, con Daniele Fabbri, Chiara Becchimanzi, Giulia Vanni, Alessio Righi – voce cantante e
recitante
Pedagogia
 2011 – Laboratorio teatrale al CFP Pasolini di Ostia
 Anno Scolastico 2011/2012 – Insegnante curricolare di teatro presto l’IC DON MILANI di Latina – Scuola dell’Infanzia –
fascia d’età 3-5
 Anno scolastico 2011/2012 – Laboratorio teatrale extracurricolare all’IC GRAMSCI di Roma (XV MUNICIPIO)
 Anno scolastico 2012/2013 – Laboratorio Teatrale Integrato all’IC MAR ROSSO (Lido di Ostia)
Eventi
 Assistente alla direzione artistica del Premio Zanni – Teatro dei Ragazzi del Litorale di Roma – Patrocinio Provincia di
Roma
 Direttore Artistico della Manifestazione “Borgolando – Il teatro alla gente” – finanziata dalla Provincia di Latina e
patrocinata dal Comune di Latina
 Curatrice e coordinatrice delle performance dell’Algidus Film Festival, patrocinato dal Comune di Lariano. Madrina
Silvana Pampanini – Direttore Artistico Gennaro Duccilli.
 Attrice e coordinatrice performativa per il Carnevale di Roma 2011
 Coordinatrice e curatrice della programmazione 2011-2012 del Teatro del Lido.

Share

2 comments
Leave a comment »

  1. Ciao sarei interessata al corso, anche se la mia preoccupazione è per le giornate intense in cui si svolgerà e perchè devo organizzarmi bene con la famiglia ! Ci si sente grazie Raffaella

  2. Anch’io sono interessata, ma la mia preoccupazione e’ la distanza, mi devo organizzare con altri che potrebbero condividere con me questa esperienza. Mi farò sentire al più presto.Un saluto Annalisa