Saturday, 7 December 2019 - 14:06
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Agevolazioni su treni, autostrade e navi per il voto del 24 e 25 febbraio

Gen 26th, 2013 | By | Category: Prima Pagina, Società, Associazioni, Istituzioni

prefettura notteLa Prefettura rende noto che le amministrazioni competenti hanno diramato le direttive riguardanti le agevolazioni di viaggio in favore degli elettori residenti sia in Italia e sia all’estero che parteciperanno alle elezioni politiche del 24 e 25 febbraio 2013 e alle consultazioni referendarie ex art. 132, secondo comma, della Costituzione, per il distacco dei comuni di Arsiè, Canale d’Agordo, Cesiomaggiore, Falcade, Feltre, Gosaldo e Rocca Pietore dalla regione Veneto e la loro rispettiva aggregazione alla regione Trentino-Alto Adige, del 10 e 11 febbraio 2013.

Le società a cui rivolgersi per conoscere dette agevolazioni e la documentazione da presentare per avere diritto alle riduzioni sono le seguenti:

· Trenitalia S.p.a. per le agevolazioni ferroviarie – consultabili anche sul sito www.trenitalia.com alle voci Informazioni-Servizi-Viaggi degli elettori;

· Associazione Italiana Società Concessionarie Autostrade e Trafori (A.I.S.C.A.T.) per le agevolazioni autostradali;

· Compagnia Italiana di Navigazione e Compagnia delle Isole per le agevolazioni per i viaggi via mare.

Gli elettori residenti all’estero negli Stati in cui non vi sono rappresentanze diplomatiche italiane, negli Stati con i cui governi non sia stato possibile concludere intese in forma semplificata e negli Stati che si trovino in situazioni tali da non garantire, anche temporaneamente, l’esercizio per via postale del diritto di voto, avranno diritto – presentando apposita istanza all’ufficio consolare della circoscrizione di residenza o, in assenza di tale ufficio nello Stato di residenza, all’ufficio consolare di uno degli Stati limitrofi, corredata della tessera elettorale munita del timbro della sezione attestante l’avvenuta votazione nonché del biglietto di viaggio – ad ottenere il rimborso del 75% del costo del biglietto di viaggio stesso riferito alla seconda classe per il trasporto ferroviario (o marittimo) oppure riferito alla classe turistica per il trasporto aereo.

Share

Comments are closed.