Tuesday, 10 December 2019 - 15:01
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Giornata della memoria. Sabato 26 gennaio a Feltre la presentazione della mostra “Vite sospese. Storie di famiglie ebree straniere internate in provincia di Belluno”

Gen 15th, 2013 | By | Category: Appuntamenti, Arte, Cultura, Spettacoli, Pausa Caffè

La giornata della memoria è una ricorrenza istituita per legge dal Parlamento italiano nel 2000, che in tal modo ha aderito alla proposta internazionale di dichiarare il 27 gennaio come giornata in commemorazione delle vittime del nazionalsocialismo (nazismo) e del fascismo, dell’Olocausto e in onore di coloro che a rischio della propria vita hanno protetto i perseguitati.

Come ogni anno, il Comune di Feltre, in collaborazione con l’Associazione Nazionale Partigiani Italiani, sezione di Feltre, l’Istituto Storico Bellunese della Resistenza e dell’Età Contemporanea, e l’Associazione Rete Scuola di Belluno ha organizzato una riflessione storica incentrata sui temi della Giornata della Memoria.

Quest’anno viene presentata la mostra “Vite sospese. Storie di famiglie ebree straniere internate in provincia di Belluno”, frutto di un progetto, sostenuto dalla Regione del Veneto e curato dall’ISBREC. Da una ricerca negli archivi comunali della provincia e all’Archivio Centrale dello Stato di Roma, curata in particolare dal direttore, Agostino Amantia, e dal docente Enrico Bacchetti, è nata la mostra storico-documentale che sarà ospitata in Galleria Via Claudia Augusta. La presentazione, con la proiezione dei pannelli, avrà luogo sabato 26 gennaio 2013 alle ore 10, all’Auditorium dell’Istituto Canossiano di Feltre. Interverrà il prof. Paolo Tagini, ricercatore dell’Istituto Storico della Resistenza di Vicenza.

La mostra sarà visitabile nella Galleria Via Claudia Augusta, in piazza Maggiore, nei sabati del 26 gennaio e del 2 febbraio dalle 15.00 alle 18.00 e nelle domeniche 27 gennaio e 3 febbraio dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 18.00.

 

Share

Comments are closed.