Tuesday, 10 December 2019 - 14:48
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Immigrazione clandestina: accompagnati in aeroporto per l’espulsione due stranieri irregolari ed un trattenimento al Centro di identificazione ed espulsione

Gen 12th, 2013 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

polizia 150x113L’Ufficio immigrazione della Questura di Belluno ha concluso nel corso della settimana alcune importanti operazioni nell’ambito dell’attività di contrasto alla presenza di stranieri irregolari e pericolosi sul territorio provinciale.

In due casi si è data esecuzione all’espulsione come sanzione alternativa alla detenzione, disposta dall’Ufficio di sorveglianza di Venezia al fine dello svuotamento delle carceri e resasi possibile grazie all’attività di individuazione della nazionalità degli immigrati clandestini detenuti effettuata dall’Ufficio immigrazione.

Mercoledì 9 gennaio un immigrato albanese, T. F., scarcerato dalla locale Casa circondariale dove scontava una pena per la violazione della legge sugli stupefacenti, è stato accompagnato dagli agenti della Questura presso l’aeroporto di Bergamo, mentre nella giornata di venerdì 11 è stato accompagnato all’aeroporto di Malpensa, previo transito per il suo consolato, un cittadino peruviano I. S. M. che stava scontando una pena di mesi 8 di reclusione per false attestazioni a pubblico ufficiale.

Inoltre, nella giornata di giovedì 10, nel corso dell’attività di controllo, personale dell’Ufficio Immigrazione, ha rintracciato all’interno dell’ospedale S. Martino di Belluno un cittadino nigeriano, A. U. O., che si era reso molesto nei confronti degli utenti e dello stesso personale sanitario e, trovandosi il medesimo in condizione di irregolarità sul territorio nazionale, veniva assoggettato a provvedimento espulsivo ed accompagnato dagli agenti della Questura presso il C.I.E. di Torino, dove verrà trattenuto per il tempo necessario a munirlo dei documenti necessari al suo rimpatrio.

 

 

Share

Comments are closed.