Tuesday, 11 December 2018 - 05:25

Longarone, il Vajont, e le tasse

Dic 31st, 2012 | By | Category: Lettere Opinioni, Prima Pagina

Longarone e la zona del Vajont hanno problemi molto più grandi di convegni e commemorazioni.

L’occupazione. Molta gente, troppa, è senza lavoro.Molta,troppa, ha dovuto accettare contratti capestro per riuscire a campare.

Imu e tarsu. Longarone ha applicato l’aliquota massima sulle due, con gente che ha dovuto,rinunciare a stipendio pensione e tredicesima di dicembre per poter pagare questa gabella.

Paghiamo il servizio di nettezza urbana ma longarone resta comunque sporca e piena di piccole discariche abusive.

Il servizio idrico. E’ vergognoso. Ne è la prova la stato nel quale si trovano le vasche dell’acqua potabile ed i depuratori che non funzionano.

Longarone centro. In condizioni deplorevoli, con i marciapiedi che hanno già fatto oltre 250 infortunati, alcuni dei quali in modo grave. Tutto questo dovuto alla ottusità e alla malagestione degli ultimi 30 anni di amministrazione comunale.

Per tutto questo noi non piagniuccoliamo e non chiediamo l’intervento dello stato, perché la colpa è solo ed esclusivamente nostra.

Longarone non ha una “nuova longarone” né una longarone nuova, né paesi costruiti ex novo fuori dalla nostra vallata. I longaronesi non hanno case costruite nel comune di erto e casso con i soldi del vajont, ma hanno avuto il 95 % dei morti e dei danni.

La sua intervista mi sembra molto un cambio di ingredienti nella grande torta del vajont, dove comunque si continua a mangiare.

 

Saluti da uno che di sicuro la notte del Vajont era a longarone a cercare i suoi congiunti, i suoi parenti, i suoi amici.

 

Giuseppe de Cesero – Longarone

 

Share

Comments are closed.